Cessione del credito - Inefficace se effettuata dopo il pignoramento


La cessione del credito è efficace nei confronti del debitore ceduto quando questi l’ha accettata o quando gli è stata notificata. Il codice civile aggiunge, inoltre, che il debitore non è liberato se paga al cedente pur essendo a conoscenza dell’avvenuta cessione.

La disposizione, tuttavia, non autorizza a ritenere che sia sufficiente tale conoscenza ad imporre al debitore di eseguire il pagamento sempre e comunque al cessionario.

Infatti, la cessione del credito non è opponibile ai creditori del cedente qualora sia stata stata effettuata in data successiva al pignoramento del credito o alla dichiarazione di fallimento del cedente e, in questo caso, è inefficace anche per il debitore ceduto.

Così ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza 19199/14.

1 Ottobre 2014 · Loredana Pavolini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cessione del credito - inefficace se effettuata dopo il pignoramento. Clicca qui.

Stai leggendo Cessione del credito - Inefficace se effettuata dopo il pignoramento Autore Loredana Pavolini Articolo pubblicato il giorno 1 Ottobre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria cessione dei crediti Inserito nella sezione recupero crediti

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)