tutela consumatori - contenzioso con professionisti sovraindebitamento e piano del consumatore



Prescrizione per la risoluzione del contratto di vendita di un bene affetto da vizi

Giovanni Napoletano - 21 Maggio 2014


Il diritto di chiedere la risoluzione del contratto di vendita si prescrive comunque, per il compratore di un bene affetto da vizi, nel termine di un anno dalla consegna del bene. La prescrizione di tale diritto può essere interrotta soltanto dalla proposizione di domanda giudiziale e non anche mediante atti di costituzione in mora. E vale anche per i vizi occulti, quelli, cioè, che si manifestano dopo un certo periodo di uso. Così si è espressa la Corte di Cassazione nella sentenza numero numero 10965 del 19 maggio 2014. [ ... leggi tutto » ]


Acquisto nuova auto » consigli e precauzioni da adottare

Andrea Ricciardi - 21 Maggio 2014


Questa guida vuole segnalare alcuni piccoli consigli e suggerimenti utili da tenere presente prima di acquistare un'auto nuova. Chi decide di acquistare un'auto nuova, si accinge a fare un passo importante. Ma molti sono gli aspetti giuridici che si ignorano e numerosissimi i rischi che si corrono. In questo articolo, pertanto, vi accompagneremo dalla firma del contratto fino alla stipula dell'assicurazione, chiarendo quali sono i principali aspetti giuridici all'atto dell'acquisto di un'auto. [ ... leggi tutto » ]


Il recesso di pentimento dal contratto di credito – 14 giorni per esercitarlo

Ludmilla Karadzic - 10 Maggio 2014


Il consumatore dispone di un periodo di quattordici giorni di calendario per recedere dal contratto di credito collegato all'acquisto di un bene senza dare alcuna motivazione. Tale periodo di recesso ha inizio: il giorno della conclusione del contratto di credito; il giorno in cui il consumatore riceve il prospetto con le condizioni contrattuali, se tale giorno è posteriore a quello indicato al punto precedente. Infatti, Il decreto legislativo numero 141/2010 ha introdotto l'articolo 125-ter testo unico bancario che attribuisce espressamente al consumatore il diritto di recedere dal contratto di finanziamento, collegato all'acquisto di un bene, entro quattordici giorni dalla sua [ ... leggi tutto » ]


Credito al consumo e inadempimento del fornitore – la finanziaria deve rimborsare il consumatore

Ludmilla Karadzic - 8 Maggio 2014


Nei finanziamenti collegati al consumo, nel caso di grave inadempimento del fornitore di beni e servizi, il consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore, ha diritto alla risoluzione del contratto di credito. La risoluzione del contratto di credito comporta l'obbligo del finanziatore di rimborsare al consumatore le rate già pagate, nonché ogni altro onere eventualmente applicato. La risoluzione del contratto di credito non comporta l'obbligo del consumatore di rimborsare al finanziatore l'importo che sia stato già versato al fornitore dei beni o dei servizi. Il finanziatore ha il diritto di ripetere detto importo nei confronti del [ ... leggi tutto » ]


Acquisto di un’autovettura a km zero » e’ davvero convenevole?

Andrea Ricciardi - 8 Maggio 2014


Acquisto di un'autovettura a Km zero: cosa significa? Il consumatore viene tutelato dalla legge? E' davvero convenevole comprare una di questi mezzi? Per autovetture a km zero, si intendono tutti quei veicoli nuovi di fabbrica che non hanno mai circolato anche se già targati e immatricolati dalle concessionarie a se stesse. I mezzi, successivamente, vengono rivenduti con sconti superiori a quelli praticati per gli stessi veicoli nuovi mai immatricolati prima. Nondimeno, è bene chiarire che km zero è una definizione puramente commerciale. Quella giuridica, in realtà, non esiste in normativa. I prezzi delle autovetture km zero, ulteriormente scontati rispetto a [ ... leggi tutto » ]