Risarcimento per danni a persone e cose

Pignoramento immobile a causa di sentenza per risarcimento danni

Tullio Solinas - 10 gennaio 2013

Nel 2003 mi è stato contestato un lavoro da me svolto come artigiana. A novembre 2011 il tribunale ha emesso la sentenza a mio sfavore, condannandomi ad un risarcimento danni. Quanto tempo ho per fare appello? Tenendo conto che non mi e stato notificato ancora nessun documento di pagamento? Nel frattempo posso vendere o intestare la casa a mio figlio? [ ... leggi tutto » ]

Eventuale pignoramento automobile per risarcimento danni

Andrea Ricciardi - 12 ottobre 2012

Mio fratello possiede una grande punto del 2008 che utilizzo solo io: lui, a seguito di una rissa ha ricevuto una denuncia penale. Per l'entità del rimborso dei danni fisici e morali non ha raggiunto un accordo con la controparte, quindi mi suggerisce di intestare a me l'auto, nel caso che gli venga chiesto un rimborso che lui non riesca ad onorare, solo che a mia volta ho un debito come garante non pagato con una finaziaria di 25.000 Euro. Non avendo altre persone cui intestare l'auto, siamo orfani, secondo voi chi tra i due rischia maggiormente il pignoramento in [ ... leggi tutto » ]

Ipoteca illegittima - risarcimento del danno

Antonella Pedone - 23 gennaio 2012

Se l'iscrizione di ipoteca è illegittima, il proprietario ha diritto al risarcimento dei danni subiti La Cassazione ha riconosciuto il diritto al risarcimento del danno subito dal proprietario di un immobile a causa di un'illegittima e imprudente iscrizione di ipoteca giudiziale poiché è possibile la compromissione della “commerciabilità” del bene stesso (Cassazione, sentenza del 2 novembre 2010, numero 22267: "ove risulti accertata la illegittimità dell'iscrizione e, quindi, venga meno la sua fattispecie costitutiva, si deve rilevare anzitutto che tale danno evento non risulta automaticamente eliminato, perché, se è vero che dal punto di vista del proprietario del bene ipotecato, è [ ... leggi tutto » ]

Volevo porle alcune domande in merito ad un caso di fallimento di un azienda con conseguente richiesta di risarcimento danni dalla parte lesa

Loredana Pavolini - 25 settembre 2008

Volevo porle alcune domande in merito ad un caso di fallimento di un azienda con conseguente richiesta di risarcimento danni dalla parte lesa. Premettendo che è stata fatta la rinuncia all'eredità. - è possibile che, rinunciando all'eredità del defunto che ha prodotto i debiti possano comunque chiedere somme di denaro o pignorare i beni degli eredi rinunciatari? - è possibile che il giudice non valuti il documento che attesta l'effettiva rinuncia da parte degli eredi e permetta il pignoramento dei beni? - è possibile che l'avvocato della parte lesa possa entrare in casa degli eredi rinunciatari insieme all'ufficiale giudiziario per [ ... leggi tutto » ]



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca