iuc tarsu tia imu tasi service tax e altri tributi locali


La iuc: l’imposta sugli immobili » il vademecum

Andrea Ricciardi - 27 Maggio 2014


A partire dall'anno corrente, il 2014, deve essere corrisposta la nuova imposta unica comunale per gli immobili, denominata IUC. La tassa, che per lo più è un insieme di imposte, è fondata su due presupposti: possesso degli immobili e fruizione dei servizi comunali. La Iuc, infatti, è composta da: IMU TARI TASI L'Imu, come purtroppo sappiamo, è la tassa municipale già in vigore dal 2012, con alcuni piccoli ritocchi che hanno resa definitiva l'esenzione della casa di abitazione. La Tari e la Tasi, invece, vanno a sostituire la Tares, decaduta dal 2014. Le norme sulla IUC sono contenute nella Legge [ ... leggi tutto » ]


Imposte sugli immobili » il quadro completo

Andrea Ricciardi - 5 Maggio 2014


Imposte sugli immobili: tutto sulla Tasi, l'Imu, la Tari e lo Iuc: vi forniamo un quadro generale e sintetico sulle nuove quattro tasse sulle abitazioni principali e non. L'Imu sulla prima casa, messa da parte nel 2013 è tornata, purtroppo, sotto falso nome. E la sua vendetta, sarà atroce. La Tasi e le altre imposte sugli immobili saranno, infatti, per la maggior parte dei contribuenti, più pesanti e più ostiche di tutte quelle sperimentate fino ad oggi. Se l'obiettivo era quello di ridurre le impose sul mattone, anche per rilanciare un settore, quello immobiliare, ormai in coma profondo, il risultato [ ... leggi tutto » ]


Sgravio parziale o esenzione della tassa rifiuti » l’istanza va presentata ogni anno

Giorgio Valli - 6 Febbraio 2014


Il contribuente, per poter ottenere lo sgravio parziale della tassa sui rifiuti (Tarsu), deve presentare l'istanza di riduzione al comune ogni anno, anzichè una sola volta. L'istanza per lo sgravio parziale della Tarsu va presentata annualmente. In mancanza, sono legittimi gli avvisi di accertamento del Comune al contribuente che ha fatto richiesta solo per alcuni periodi. Questo l'orientamento espresso dalla Commissione Tributaria di Roma con sentenza 617/13. Dalla pronuncia si evince, quindi, che il contribuente che presenta l'istanza di riduzione solo per alcuni anni precisi, per i quali il Comune ha operato uno sgravio parziale, non vale per sempre. Analoga [ ... leggi tutto » ]


Accertamento tarsu, ici, imu » come difendersi

Giorgio Valli - 22 Gennaio 2014


Il contribuente che riceve un avviso di accertamento per la TARSU (come anche per IMU e ICI), ha a disposizione molti mezzi di tutela: la definizione agevolata (o acquiescenza), l'Istanza in autotutela, l'accertamento con adesione, il ricorso in commissione tributaria. L'istanza di autotutela è una richiesta formale rivolta all'Ente (il Comune), con cui si richiede l'annullamento e/o la rettifica totale o parziale dell'avviso di accertamento, laddove vengano riscontrati errori o comunque motivi di illegittimità facilmente dimostrabili (ad esempio, nel caso di pagamento già effettuato). L'istanza di autotutela non sospende nè interrompe i termini per proporre ricorso in Commissione tributaria, nè l'efficacia esecutiva dell'avviso, laddove decorrano i sessanta giorni dalla notifica dello stesso. [ ... leggi tutto » ]


Tarsu » illegittime le aliquote determinate dal consiglio comunale

Giorgio Valli - 11 Gennaio 2014


Occorre fare una premessa: l'attuale normativa prevede che la deliberazione degli atti regolamentari spetta esclusivamente e inderogabilmente al Consiglio comunale, ad eccezione di ciò che attiene all'ordinamento degli uffici e dei servizi. Questo è quanto stabilisce l'articolo 42, comma 2, lettera a), in combinato con il disposto dell'articolo 48, comma 3, del Decreto Legislativo numero 267/00 - Testo Unico Enti Locali (d'ora in avanti TUEL). La potestà regolamentare del Consiglio comunale comprende anche l'istituzione e l'ordinamento dei tributi, ai sensi dell'articolo 42, comma 2, lettera f). Va però evidenziato che la stessa norma esclude espressamente dalla potestà regolamentare del consiglio [ ... leggi tutto » ]