impresa e debiti tributari


Risponde del reato di omesso versamento iva il liquidatore di srl entrato in carica prima della scadenza dei termini di pagamento

Giorgio Valli - 10 Ottobre 2014


In tema di omesso versamento dell'IVA da parte di una società a responsabilità limitata, versa quantomeno in dolo eventuale il soggetto che, subentrando ad altri dopo la dichiarazione di imposta e prima della scadenza del versamento, abbia assunto la carica di liquidatore, senza aver compiuto il previo controllo, di natura puramente documentale, sugli ultimi adempimenti fiscali. Va infatti considerato che colui che assume la carica di liquidatore si espone volontariamente a tutte le conseguenze che possono derivare da pregresse inadempienze. Nel caso in esame, non si verteva in materia di debito verso l'erario particolarmente remoto, occulto o di difficile accertamento [ ... leggi tutto » ]


Risponde per omesso versamento di quanto dovuto all’erario l’amministratore entrato in carica poco prima della scadenza del termine di pagamento

Giorgio Valli - 10 Ottobre 2014


L'assunzione della carica di amministratore comporta, per comune esperienza, una minima verifica della contabilità, dei bilanci e delle ultime dichiarazioni dei redditi. Ove ciò non avvenga, è evidente che colui che subentra nelle quote e assume la carica si espone volontariamente a tutte le conseguenze che possono derivare da pregresse inadempienze. Nel caso in esame, la carica di amministratore della società era stata assunta circa un mese prima della scadenza del termine di pagamento per il versamento (poi omesso) delle ritenute d'acconto operate dalla società. Per i giudici di legittimità, inoltre, non si trattava di un debito verso l'erario particolarmente [ ... leggi tutto » ]


Società di persone – obblighi tributari per i soci illimitatamente responsabili e per il socio accomodante di una sas

Giorgio Valli - 16 Luglio 2014


Obblighi tributari per i soci illimitatamente responsabili di una società di persone Nella società di persone tutti i soci solidalmente e illimitatamente responsabili rispondono per le obbligazioni sociali di ogni specie, tra cui anche per le obbligazioni legali e quelle tributarie. Il regime della responsabilità illimitata dei soci di una società di persone, infatti, appare di generale applicazione e non esiste una disposizione di legge che ne circoscriva la portata al campo delle obbligazioni di origine negoziale, con esclusione delle obbligazioni tributarie. La responsabilità solidale tributaria può essere, dunque, fatta valere nei confronti del socio illimitatamente responsabile di una società [ ... leggi tutto » ]


Obbligo di avviso di accertamento al socio per riscuotere i debiti tributari della società

Ludmilla Karadzic - 13 Giugno 2014


Il debito della società verso l'Amministrazione finanziaria può, naturalmente, riversarsi su coloro che hanno amministrato la società (o ne sono stati soci). Occorre però un atto che giustifichi questo passaggio. E questo atto non può che essere un avviso di accertamento indirizzato al socio o all'amministratore della società, cioè un motivato provvedimento impositivo in cui si evidenzino le ragioni di questo passaggio. La mera iscrizione a ruolo del credito vantato dall'Agenzia delle entrate è sufficiente quando è tenuto al rimborso il contribuente originario (o i suoi eredi diretti), non quando l'obbligazione si trasferisce su altri soggetti in quanto probabili percettori [ ... leggi tutto » ]


Debiti tributari di società e confisca per equivalente

Marzia Ciunfrini - 2 Febbraio 2014


La proprietà di un bene immobile conferito al fondo patrimoniale spetta ad entrambi i coniugi, salvo che sia diversamente stabilito nell'atto di costituzione. Risulta irrilevante che il bene immobile sia stato, prima della costituzione del fondo, di proprietà esclusiva di uno dei coniugi in regime di separazione dei beni. Ne deriva che è legittimo il sequestro finalizzato alla confisca per equivalente dell'immobile conferito al fondo patrimoniale se uno dei coniugi è indagato in qualità di amministratore di una società a cui vengano ascritti reati di natura tributaria. Infatti, il sequestro ha ad oggetto l'equivalente del profitto del reato, e quindi, [ ... leggi tutto » ]