Cartelle esattoriali pazze per lavoratore dipendente

Cartelle esattoriali pazze

Ho interrrotto la mia attivita commerciale nel 1997: ho poi ripreso a lavorare regolarmente assicurato presso ristoranti e pizzerie come tuttora faccio pagano i miei contributi ma ogni tanto mi vedo sopraggiungere cartelle esattoriali da commerciante sono anche dichiarato fallito dal tribunale.

Ma non si sono accorti che sono dipendente .

Sarà vessato da queste cartelle esattoriali pazze per lungo tempo, se non si reca presso la Camera di Commercio a chiarire la situazione

Sarà vessato da queste cartelle esattoriali pazze per lungo tempo, se non si reca presso la Camera di Commercio a chiarire la situazione, dal momento che, molto probabilmente, lei non ha formalmente presentato la prescritta comunicazione di cessazione attività.

Certo, in un paese normale le informazioni su un soggetto fallito dovrebbero essere trasmesse automaticamente dal Tribunale alla Camera di Commercio e da questa all'INPS.

Ma il nostro non è un paese normale. Questo è l'unico dato certo, purtroppo.

25 settembre 2012 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartelle esattoriali pazze per lavoratore dipendente. Clicca qui.

Stai leggendo Cartelle esattoriali pazze per lavoratore dipendente Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 25 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 18 dicembre 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca