Occhio alla notifica della cartella esattoriale per compiuta giacenza

Come ben sapete, la legge consente di ritenere ugualmente e regolarmente consegnati degli atti che invece, di fatto, non lo sono stati per irreperibilità del destinatario o sua assenza momentanea.

Il postino, infatti, ha il dovere di seguire una procedura specifica, all'esito della quale la notifica si considererà ugualmente completata, pur in vostra assenza.

Egli dovrà depositare la raccomandata a voi indirizzata presso la Casa Comunale e darvi successivo avviso della giacenza spedendovi una raccomandata con avviso di ricevimento.

Se siete assenti anche nel momento in cui l'avviso di giacenza vi viene notificato, esso dovrà essere affisso alla porta d'ingresso della vostra abitazione oppure immesso nella cassetta postale della vostra abitazione oppure in quella del vostro ufficio o della vostra azienda.

Se queste formalità non sono state rispettate, sappiate che la notifica della cartella è nulla.

Pertanto, il consiglio è quello di verificare, spesso, che nella vostra cassetta della posta non vi sia qualche avviso di raccomandata da voi non ritirata.

Per verificare che questa prassi sia stata correttamente eseguita potete utilizzare lo strumento dell'accesso agli atti. Infatti, di tutti questi atti vi deve essere necessariamente copia presso Equitalia e quest’ultima è tenuta a darvene visione.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca