Come sara la grafica delle nuove cartelle esattoriali di Agenzia delle Entrate-Riscossione

Vi spieghiamo come sarà la grafica nuove cartelle esattoriali di Agenzia delle Entrate-Riscossione.

Ad oggi non è ancora possibile sapere come saranno, sotto l'aspetto grafico, le nuove cartelle esattoriali di Agenzia delle Entrate-Riscossione.

La sostanza del contenuto dovrà essere la stessa: dovrà cioè riportare l'ente creditore, la causale (ad es. multe stradali, Irpef, Iva, ecc.), l'anno di imposta cui il tributo si riferisce o, per le multe, l'anno in cui la contravvenzione è stata elevata e poi notificata, l'importo da versare, gli interessi per ciascuna singola annualità, la comunicazione del nome e cognome del responsabile del procedimento, l'indicazione di termini e modi per fare ricorso al giudice.

La novità relativa al mittente delle nuove cartelle esattoriali potrebbe disorientare numerosi contribuenti non consentendo a questi di comprendere l'importanza del contenuto della raccomandata.

Onde evitare di far scadere i termini per proporre ricorso, si consiglia, quindi, di non cestinare le nuove buste, benché provenienti da un soggetto nuovo, far vedere subito l'atto a un proprio consulente perché consigli al destinatario il da farsi.

30 novembre 2016 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca