Cartella esattoriale » Che succede se non si paga entro i termini?

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

Decorsi i i termini indicati nella cartella/avviso senza che il contribuente abbia provveduto al pagamento, l'Agente della riscossione può attivare le procedure esecutive/cautelari finalizzate al recupero delle somme.

Nel caso di accertamento esecutivo, le procedure esecutive sono sospese per un periodo di 180 giorni dall'affidamento in carico all'Agente della riscossione.

Scaduti i termini per il pagamento l'aggio, fissato per legge al 9%, è interamente a carico del contribuente e si aggiungono anche altri oneri: gli interessi di mora (maturati giornalmente dalla data di notifica) e le eventuali ulteriori spese che derivano dall'attivazione delle procedure di riscossione (iscrizione e cancellazione di ipoteca, ecc).

20 settembre 2013 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca