Indice del post il vademecum sulla notifica della cartella esattoriale

La notifica della cartella esattoriale » Procedura vizi ed errori nel perfezionamento: il riepilogo

Tutto ciò che devi conoscere sulla notifica della cartella esattoriale: le varie procedure, il perfezionamento, ed eventuali vizi che la rendono nulla. Come noto, notificare, significa portare a conoscenza del cittadino/contribuente la sua posizione debitoria e l'obbligo di provvedere al pagamento entro un termine. In caso della cartella esattoriale la decorrenza è di 60 giorni. La cartella esattoriale, in generale, può essere notificata dagli ufficiali della riscossione o altri soggetti incaricati dal concessionario, dai messi comunali o dagli agenti della polizia municipale se vi sono apposite convenzioni con i Comuni, oppure tramite il servizio postale, in busta chiusa spedita [ ... leggi tutto » ]

La notifica della cartella esattoriale nelle mani del destinatario

Quando la notifica della cartella esattoriale avviene nelle mani del destinatario Secondo quanto disposto dal codice di procedura civile la notifica della cartella esattoriale avviene, di norma, mediante consegna dell'atto nelle mani proprie del destinatario. La notifica avviene presso l'abitazione od ovunque questo si trovi nell'ambito di competenza dell'ufficiale giudiziario stesso. Qualora il destinatario rifiuti di ricevere l'atto, l'ufficiale giudiziario annota la cosa sulla relata. In questa fattispecie, la notifica si da' comunque per avvenuta. E' importante sapere, comunque, che la notifica della cartella esattoriale si perfeziona, per il mittente, ai fini dei calcoli relativi alla decadenza e alla [ ... leggi tutto » ]


La notifica della cartella esattoriale a soggetti terzi

Informazioni indispensabili sulla notifica della cartella esattoriali a terzi. La notifica della cartella esattoriale a terzi può avvenire solo presso il domicilio del destinatario (casa di abitazione, ufficio, azienda), nei casi in cui lo stesso non sia presente. La cartella esattoriale, infatti, può essere consegnata nelle mani di terzi, che possono essere esclusivamente: persone di famiglia, purché non minori di 14 anni o palesemente incapaci; gli addetti alla casa (o all'ufficio o azienda), purché non minori di 14 anni o palesemente incapaci; il portiere dello stabile; i vicini di casa che accettino il ricevimento; In tali fattispecie la cartella [ ... leggi tutto » ]

La notifica per giacenza della cartella esattoriale

Tutto le informazioni sulla notifica per giacenza della cartella esattoriale. Se la cartella esattoriale non può essere personalmente notificata ne' al debitore ne'a soggetti terzi, la stessa viene depositata nella casa comunale con affissione di un avviso di deposito nell'albo del comune di residenza e contestuale suo invio al debitore tramite raccomandata a/r, con invito al ritiro dell'atto. In questo caso la notifica si da' per avvenuta (perfezionata) il giorno successivo a quello dell'affissione all'albo comunale. Se invece l'addetto alla notifica accerta che il destinatario non ha più abitazione, ufficio o azienda nel comune di notifica e ne viene [ ... leggi tutto » ]

La notifica della cartella esattoriale ai cittadini italiani residenti all'estero

Tutto ciò che bisogna conoscere sulla notifica della cartella esattoriale ai cittadini italiani residenti all'estero. Le cartelle esattoriali destinate ai cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'AIRE devono essere trasmesse dagli agenti della riscossione agli uffici locali dell'agenzia delle entrate territorialmente competente sulla base del domicilio fiscale del debitore, ovvero del luogo dove il soggetto ha prodotto il proprio reddito. L'agenzia delle entrate avvia quindi una procedura di mutua assistenza tra paesi esteri in materia di notifiche affinche' l'atto giunga al destinatario. Innanzitutto, però, deve tener conto delle eventuali convenzioni internazionali tra i paesi interessati, poi può tentare l'utilizzo delle [ ... leggi tutto » ]


I vizi più comuni nella notifica di una cartella esattoriale

Quali sono i vizi più comuni nella notifica di una cartella esattoriale. In generale, una cartella esattoriale può essere contestata per vizi formali propri. Ad esempio: errore di persona, errore logico o di calcolo, doppia imposizione, tributo gia' pagato, mancata considerazione di diritti a riduzioni, omessa indicazione del responsabile del procedimento. La cartella esattoriale deve essere preceduta dalla notifica del verbale (o avviso) di accertamento, ossia l’atto con il quale l’Amministrazione rende noto al contribuente l’obbligo di pagare una determinata somma. Se prima della cartella non e' stato inviato alcun atto di accertamento, si può impugnare la cartella anche [ ... leggi tutto » ]

23 dicembre 2014 · Andrea Ricciardi

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post il vademecum sulla notifica della cartella esattoriale. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Il vademecum sulla notifica della cartella esattoriale Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 23 dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 luglio 2017 Classificato nella categoria notifica della cartella esattoriale e degli atti impositivi in generale Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca