In tema di imposte sui redditi è legittima la cartella di pagamento che non sia preceduta dalla comunicazione dell'esito della liquidazione

Così si è espressa la Corte di Cassazione con la sentenza numero 1091 del 17 gennaio 2013, sancendo che in tema di imposte sui redditi è legittima la cartella di pagamento che non sia preceduta dalla comunicazione dell'esito della liquidazione, prevista dal comma 3 dell'articolo 36 bis del dpr 29.9.1973 numero 600 sia perchè tale comunicazione, avendo la funzione di evitare, al contribuente la reiterazione di errori o di consentirgli la regolarizzazione di aspetti formali è un adempimento rivolto esclusivamente ad orientare il comportamento futuro dell'interessato ed esula, quindi, dall'ambito dell'esercizio del diritto di difesa e di contraddittorio nei confronti dall'emittenda cartella di pagamento (Cass. numero 26361/2010; Cass. numero 8342/2011; Cass. numero 8342/2012).

25 novembre 2010 · Antonella Pedone

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca