Cartella esattoriale per bollo auto - prescrizione

Indice dei contenuti dell'articolo



L’avviso di accertamento deve essere notificato entro tre anni successivi al 31 dicembre dell’anno in cui non si è pagato il bollo.

Lei non ci dice quando il mancato versamento del bollo è stato accertato, ma possiamo presumere, con ottime possibilità di “azzeccarci” che non c’è stata decadenza.

Del resto se l’avviso fosse decaduto, ci si doveva pensare prima, all’atto della sua notifica, e non adesso.

La cartella esattoriale non è arrivata dunque dopo cinque anni, come asserisce suo marito, ma nei termini. Ed è stata anche notificata per compiuta giacenza.

Ma, ammesso pure che fosse andata come suo marito immagina, non è che le cose si risolvono riponendo la cartella esattoriale in un cassetto. Bisogna presentare ricorso, sempre.

Ed allora chieda a suo marito di portarla a cena per ricompensarla di tutte le spese (interessi, aggi, sanzioni) che lei gli ha fatto risparmiare. Sono tanti quattrini rispetto a quelli che lui comunque dovrà ancora sborsare per il pagamento effettuato in ritardo.

24 Ottobre 2012 · Ludmilla Karadzic

Indice dei contenuti dell'articolo


Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cartella esattoriale per bollo auto - prescrizione. Clicca qui.

Stai leggendo Cartella esattoriale per bollo auto - prescrizione Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 24 Ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria cartelle esattoriali - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)