Indice del post canone per sim ricaricabili dei cellulari: si pagherà ogni 28 giorni

Nuovo colpo gobbo delle compagnie telefoniche ai danni dei consumatori: d'ora in avanti il canone che va corrisposto per gli abbonamenti ricaricabili scatterà ogni 28 giorni anziché 30/31, comportando un aumento, ai danni degli utenti, dell'8% circa. Per voi quanto dura un mese? 28 o 30/31 giorni? Non importa, come sempre, il vostro pensiero. Per le grandi aziende promotrici di telefonia mobile, Tim, Wind 3 e Vodafone, sarà sempre Febbraio. Infatti, da adesso in poi il canone della vostra SIM ricaricabile [ ... leggi tutto » ]

La nuova trovata delle compagnie telefoniche allo scopo di ottenere un canone in più all'anno dai consumatori: tutto nel dettaglio. Con l’estate arriva una modifica importante da parte dei principali operatori telefonici italiani,ovvero Tim, Vodafone, Wind, H3G. Dal prossimo 2 agosto 2015 il canone delle SIM ricaricabili verrà fatturato ogni 4 settimane, ovvero 28 giorni e non più su base mensile. Per le compagnie telefoniche, che nel corso del 2014 hanno registrato il calo di introiti pari a circa il 10%, la modifica della scadenza dei pagamenti da mensili a quadri settimanali, permetterà di incassare, alla fine dell’anno, circa [ ... leggi tutto » ]

Nella modifica temporale di corresponsione del canone sulla ricaricabile, ogni compagnia attuerà il cambiamento in maniera diversa: vediamo come. Ogni operatore applicherà questa novità in modo diverso: TIM applicherà questa tariffazione, a partire dal 2 agosto 2015, sia ai nuovi clienti che effettueranno l’abbonamento, che ai vecchi, e sta procedendo con l’invio di una serie di messaggi comunicando la variazione. Un cambiamento che potrebbe portare alla perdita di abbonati, che si cerca di tamponare con una sorta di premio, rappresentato dalla gratuità delle chiamate effettuate nella giornata di domenica per i primi tre mesi della nuova tariffa. La Tim [ ... leggi tutto » ]

A parere delle compagnie telefoniche, non si parla di un aumento del canone ma di una rimodulazione: tutte le scuse delle compagnie telefoniche. Gli operatori, per rispondere alle proteste degli utenti per questi aumenti mascherati, parlano di una rimodulazione che è in effetti una semplificazione, e che specialmente nella gestione dei rinnovi, garantisce una maggiore trasparenza agli utenti. Strano, però, come queste variazioni siano effettuate maggiormente nel periodo estivo, forse per speculare sul fatto che gli utenti prestino minore attenzione. Del resto la rimodulazione tariffaria che i gestori hanno attuato è perfettamente legale. Hanno, infatti, rispettato la procedura prevista [ ... leggi tutto » ]

Nello stesso tempo da parte di tutte le associazioni consumatori viene segnalato come in accordo alla legge, gli utenti che non vogliono accettare la variazione proposta possono ottenere la disdetta del contratto in modo totalmente gratuito, a patto che la tariffa sia stata concordata in presenza in contemporanea all'acquisto di uno smartphone. Non è escluso che nel corso delle prossime settimane le associazioni dei consumatori rivolgano una interrogazione al Garante, in quanto queste variazioni impediscono di fatto agli utenti di poter comparare tra loro le tariffe delle varie compagnie. La risposta da parte degli utenti potrebbe essere anche quella [ ... leggi tutto » ]

Cosa possono fare i consumatori per contrastare il cambiamento temporale della corresponsione del canone della sim ricaricabile? Cosa può fare l’utente? Purtroppo ben poco. Le alternative in pratica non ci sono più ed è quasi inutile guardarsi in giro. L’unico appiglio che resta ai consumatori è che l'Agcom (l’Autorità garante delle comunicazioni), già allertato dalle associazioni dei [ ... leggi tutto » ]

8 luglio 2015 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Indennizzi minimi per ritardi e disservizi delle compagnie telefoniche
Ho letto da qualche parte che l'AGCOM ha fissato gli indennizzi minimi previsti per eventuali ritardi e disservizi da parte delle "famigerate" compagnie telefoniche. Vorrei sapere, quali sono gli indennizzi previsti dall'Autorità per la definizione delle controversie fra utenti e operatori? L'Autorità può decidere anche sull'eventuale diritto dell'utente ad essere ...
Al via la nuova Centrale Rischi per le morosità telefoniche intenzionali - Saranno censiti i clienti cattivi pagatori di bollette telefoniche relative ai pacchetti comprensivi di abbonamento e fornitura di smartphone o tablet
Sì del Garante privacy alla banca dati delle morosità telefoniche intenzionali, quei mancati pagamenti non dovuti a difficoltà momentanee o a dimenticanze, ma ad una precisa volontà dell'utente. Si avvia così la costituzione del "Sistema informativo sulle morosità intenzionali nel settore della telefonia" (S.I.Mo.I.Tel.) che censirà persone fisiche e giuridiche, ...
Avviso di chiamata su occupato: per Tim e Vodafone da oggi 21 luglio 2014 non è più gratuito » Ecco come disattivarlo
Da oggi, 21 luglio 2014, le due compagnie telefoniche Tim e Vodafone pretenderanno il pagamento per ogni avviso di chiamata. Da oggi in poi, il servizio avviso di chiamata, il quale avvisa l'utente quando un numero, cui si è tentato di telefonare, da occupato torna libero, offerto sino ad oggi ...
Voli low cost » La grande beffa delle compagnie aeree
I voli low cost e la grande beffa delle compagnie aeree » Facciamo chiarezza Volare low cost. Non sempre risulta conveniente. A cominciare dal costo extra del bagaglio in più, ogni cosa ha un costo: cuffie per guardare film e ascoltare musica, sigarette elettroniche, junk food per non restare digiuni, ...
La conciliazione obbligatoria fra utenti consumatori e fornitori di servizi di comunicazione - domande e risposte
L'utente nei casi in cui non riesca a risolvere il problema insorto nel rapporto con l'operatore di comunicazione elettronica rivolgendosi al customer care, può decidere di avviare una vera e propria controversia per tutelare le proprie ragioni. In questo settore, però, le procedure per risolvere le controversie sono particolari e ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post canone per sim ricaricabili dei cellulari: si pagherà ogni 28 giorni. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Canone per Sim ricaricabili dei cellulari: Si pagherà ogni 28 giorni Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 8 luglio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 27 settembre 2017 Classificato nella categoria tutela consumatori - fonia adsl RAI e pay tv Inserito nella sezione tutela consumatori.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande