Canone RAI e disdetta » Sugellamento televisore - La procedura

Le procedure sono diverse, a seconda se si possegga ancora il libretto di abbonamento Rai, oppure no.

Se si possiede ancora il libretto di abbonamento RAI, bisogna:

  1. Effettuare il pagamento di euro 5,16 mediante vaglia postale intestato a Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - Cas. Post. 22 - 10121 Torino , indicando sulla causale di versamento: Intendo far suggellare il mio televisore ed indico il numero del mio abbonamento numero ........................
  2. Inviare la cartolina contrassegnata con la lettera D ("D" = DENUNCIA DI CESSAZIONE DELL'ABBONAMENTO), compilarla in ogni sua parte, e barrare la casella "Intende far suggellare il Televisore a Colori". Spedire la cartolina "D" assieme alla copia della ricevuta del vaglia postale per mezzo di lettera Raccomandata a/r. Conservate con cura il vecchio libretto e tutti i documenti relativi alla pratica.

Se invece non si possiede più il libretto di abbonamento alla RAI, si deve:

  1. Effettuare il pagamento di euro 5,16 mediante vaglia postale intestato a Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - Cas. Post. 22 - 10121 Torino indicando sulla causale di versamento: Intendo far suggellare il mio televisore ed indico il numero del mio abbonamento numero ....................... ;
  2. Inviare Raccomandata con ricevuta di ritorno a: Agenzie delle entrate Ufficio Torino 1 - SAT Sportello abbonamenti TV - Cas. Post. 22 - 10121 Torino , con le seguenti informazioni:

    Il sottoscritto chiede la cessazione del Canone TV e, pertanto, concede autorizzazione - a voi o alla Guardia di Finanza in vostra vece - ad accedere alla propria residenza per far suggellare il televisore tipo.............................................................(N° di Ruolo .......................... ........................) detenuto presso la propria residenza ed unica dimora. A tale scopo ha corrisposto l'importo di euro 5,16 a mezzo vaglia postale n° ....................... del ....../......./...... (allega in copia la ricevuta del versamento) sul quale ha indicato il numero di ruolo dell'abbonamento. Dichiara altresì di non essere più in possesso del libretto di abbonamento e di non possedere altri televisori. Dichiara altresì - a quanto gli è dato sapere - che gli appartenenti al suo nucleo familiare hanno unica dimora presso la sua residenza e che non posseggono altri televisori. Allega fotocopia proprio documento identità. E' edotto delle sanzioni penali previste dall'articolo 76 del TU sulla documentazione amministrativa (DPR 28/12/2000 numero 445) nel caso di mendaci dichiarazion, falsità negli atti, uso e esibizione di atti falsi o contenenti dati non più rispondenti a verità , sotto la sua personale responsabilità
    Cognome ........................................................... Nome...........................................................
    Via ..................................................... Città ..................................................... CAP .............
    Telefono............................................
    Data .....................................
    Firma .........................................

E' bene spedire la raccomandata assieme alla copia della ricevuta del vaglia postale e conservare con cura tutti i documenti.

Dopodichè, aspettare che il funzionario SAT, o la Guardia di Finanza su incarico della SAT, venga a suonare il campanello di casa vostra per chiedervi il televisore da infilare nel sacco di iuta.

Il funzionario SAT, o la Guardia di Finanza, dovranno venire su appuntamento concordato poichè stanno espletando un servizio che voi avete richiesto, non hanno il mandato del Magistrato per entrare coattivamente a casa vostra e fare perquisizioni.

Bisogna essere quindi collaborativi, farsi trovare in casa, indicare il televisore da suggellare e mostrare al funzionario SAT o alla Guardia di Finanza, che nelle altre stanze della vostra abitazione non ci sono altri televisori.

Succede che, pur essendo passati anni di tempo dalla richiesta, nessuno venga a suggellare il televisore.

In quel caso, si è comunque a posto, avendo ottemperato a tutto quanto previsto dalla normativa vigente, e non siete tenuti a pagare il canone rai.

5 aprile 2013 · Tullio Solinas

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca