Obblighi della Banca Originaria

La banca originaria ha dei precisi obblighi, finalizzati ad agevolare la trasferibilità del tuo conto, delle disposizioni di Bonifico o dei tuoi RID.

Dovrà infatti:

  • fornire un elenco con le informazioni utili ad identificare gli “ordini di bonifico permanenti” e le autorizzazioni di addebito diretto sul “vecchio” conto;
  • revocare gli “ordini di bonifico permanenti” e le autorizzazioni di addebito diretto;
  • trasmettere, per i 12 mesi successi vi al trasferimento, i bonifici pervenuti sul vecchio conto alla Nuova Banca;
  • trasferire il saldo positivo del “vecchio” conto sul “nuovo” conto;
  • chiudere il “vecchio” conto, fatti salvi eventuali problemi che dovessero presentarsi (come ad esempi o un saldo di conto negativo o la mancata restituzione delle carte di pagamento), nel qual caso il consumatore sarà contattato direttamente;
  • fornire gratuitamente al cliente o alla Nuova Banca, se individuata quale principale Punto di Contatto, tutte le informazioni necessarie alla trasferibilità (purché non risalenti ad oltre 13 mesi antecedenti e elettronicamente reperibili).

Ti ricordiamo che gli obblighi di in formativa sono relativi esclusivamente alle informazioni disponibili presso la Banca Originaria.

Per tutte le altre informazioni è tua responsabilità fornire alla Banca Nuova le necessarie informazioni mancanti o contattare direttamente le terze controparti interessate per la comunicazione delle nuove coordinate del conto corrente.

La tua Banca Nuova è comunque disponibile per supportarti in tale attività.

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su obblighi della banca originaria. Clicca qui.

Stai leggendo Obblighi della Banca Originaria Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 21 Febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 1 Maggio 2017 Classificato nella categoria conti correnti bancari e postali e libretti di deposito a risparmio Inserito nella sezione assegni cambiali e conti correnti.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso rapido anonimo (test antispam)