Cambiali "a vista" - Possono essere incassate entro tre anni dalla data di eissione

Quando manca la data di scadenza la cambiale si dice “a vista”,

Questo vuol dire solo che la cambiale può essere incassata in un un arco temporale di tre anni dalla data di emissione.

Se lei ha accettato l'eredità di suo padre, ha ereditato anche l'obbligo a pagare le cambiali. Questo è un primo punto da chiarire.

Se è obbligato a cambiare le cambiali, un'altro elemento discriminante è costituito dall'eventuale protesto della cambiale. Lei non ci dice se la cambiale è protestata o meno.

Infine, ammesso - nella peggiore delle ipotesi - che lei abbia tacitamente o esplicitamente accettato l'eredità di suo padre ed ipotizzato che la cambiale sia stata anche protestata, per capire se si possano o meno rendere difficoltose le azioni esecutive del creditore nei suoi confronti è necessario conoscere il suo stato economico patrimoniale (proprietà immobiliari, conti correnti, lavoro dipendente o meno).

In assenza di tali informazioni non è pensabile fornirle un supporto credibile. Riformuli la sua domanda con i dettagli che mancano.

22 novembre 2012 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca