Protesto per cambiale non onorata e azione di regresso nei confronti degli avallanti

Presentando la cambiale nei termini, qualora non venisse onorata, il protesto coinvolgerebbe la sola società.

Ma, la cambiale protestata è un titolo esecutivo. Il che vuol dire che con una procedura semplicissima, senza passare per giudici, è possibile esercitare azione di regresso verso gli avallanti.

Il creditore, cioè, potrà pignorare con un precetto, ottenuto semplicemente presentando la cambiale protestata alla cancelleria del tribunale, qualsiasi bene in possesso degli avallanti che egli ritiene possa coprire il debito contratto dalla società.

19 ottobre 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su protesto per cambiale non onorata e azione di regresso nei confronti degli avallanti. Clicca qui.

Stai leggendo Protesto per cambiale non onorata e azione di regresso nei confronti degli avallanti Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 19 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)


lunghezza totale = 6474

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca