Indice del post iscrizione in cai di socio srl per un assegno scoperto

Sono socio di una srl: la società ha saldato una fornitura con assegno risultato scoperto in prima presentazione per motivi di cassa. Nei giorni successivi abbiamo provveduto alla copertura dell'intero importo. Nessuna segnalazione ci/mi è arrivata a mezzo raccomandata o telegramma. Ora la mia banca personale mi comunica che mi è stato revocato il bancomat e la carta di credito (personali) per avvenuta iscrizione al CAI. domande: 1) la srl non risponde in prima persona e non riversa sui soci le controversie legali? (essendo essa un soggetto giuridico a se stante) 2) com'è possibile essere iscritti senza preavviso? come [ ... leggi tutto » ]

Per rispondere alla sua domanda sarebbe necessario sapere da chi è stato firmato l'assegno e se la firma è avvenuta con rappresentanza espressa oppure no. La procedura di pagamento tardiva dell'assegno con aggravio di interessi del 10% e penali, contestualmente alla presentazione alla banca della liberatoria rilasciata dal beneficiario dell'assegno serve ad evitare l'iscrizione in CAI, Dunque è abbastanza singolare che l [ ... leggi tutto » ]

12 ottobre 2012 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assegno - scoperto, protesto, postdatato
Un assegno bancario è un titolo di credito contenente l'ordine incondizionato che il traente (cioè, colui che ha un conto corrente presso una Banca) rivolge al trattario (cioè, alla Banca) perché paghi ad un terzo (o se stesso). Essendo un mezzo di pagamento, l'assegno non può mai avere una scadenza ...
Assegno scoperto - Il preavviso di iscrizione in CAI va notificato anche al soggetto eventualmente delegato all'emissione
Nel caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per difetto di provvista, la legge 386/1990 (articolo 9 bis) dispone che la banca comunichi al traente (il titolare del conto corrente da cui è stato emesso l'assegno) che, decorso il termine di sessanta giorni dalla data ...
Iscrizione in CAI - Illegittima se il pagamento tardivo dell'assegno viene comunicato oltre i termini di legge ma prima che sia stata attivata la procedura di segnalazione
Può accadere che il pagamento tardivo di un assegno scoperto avvenga entro i 60 giorni previsti e che la comunicazione dell'avvenuta regolarizzazione (quietanza liberatoria) giunga alla banca dopo tale termine, ma prima che sia stato dato avvio alla procedura di segnalazione in CAI (Centrale Rischi Interbancaria). In tale ipotesi, è ...
Pagamento tardivo dell'assegno - come evitare la revoca di autorizzazione e l'iscrizione in CAI
In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per mancanza di autorizzazione o di provvista, la banca iscrive il nominativo del traente (chi ha emesso l'assegno) nell'archivio CAI. L'iscrizione è effettuata: nel caso di mancanza di autorizzazione, entro il ventesimo giorno dalla presentazione al pagamento ...
Assegno privo di data - i rischi a cui si espone chi lo emette
Quando si emette un assegno privo di data, il correntista si espone al rischio del ritardo nell'incasso. La Cassazione ha indicato, nella fattispecie, la sussistenza dell'illecito di cui all'articolo 1 della legge 386 del 1990 (Cassazione 20 giugno 2007, numero 14322). Invero colui il quale emette un assegno bancario privo ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post iscrizione in cai di socio srl per un assegno scoperto. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Iscrizione in CAI di socio srl per un assegno scoperto Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 12 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca