Indice del post i cattivi pagatori censiti nella centrale di allarme interbancaria

Il decreto legislativo 30 dicembre 1999, numero 507, emanato in attuazione della legge 25 giugno 1999, numero 205, ha riformato la disciplina sanzionatoria relativa ai cattivi pagatori che emettono  assegni bancari e postali  senza autorizzazione o senza provvista. La riforma, che risponde alla necessità di migliorare i presidi posti a tutela della circolazione dell'assegno, ha introdotto un sistema sanzionatorio, alternativo a quello penale, che basa la propria efficacia sulla disponibilità presso tutti gli intermediari delle informazioni sul cattivo pagatore  che ha utilizzato in modo illecito lo strumento dell'assegno e sull’applicazione di misure di carattere interdittivo nei confronti degli autori [ ... leggi tutto » ]

La Centrale è costituita da una sezione centrale e varie sezioni remote presenti presso gli enti segnalanti (banche e uffici postali) In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per mancanza di autorizzazione o di provvista, il trattatario (la banca) segnala alla Banca d'Italia il nominativo e le generalità del traente. L’ente responsabile provvede, quindi, alla registrazione di questi dati accompagnata anche dai quelli relativi all'assegno e alle sanzioni [ ... leggi tutto » ]

Nel caso di mancanza di autorizzazione, l’iscrizione presso la CAI avviene entro 20 gg. dalla presentazione al pagamento dell'assegno al trattario. Nel caso di difetto di provvista, la banca invia al traente, tramite raccomandata, un preavviso, comunicandogli che scaduto il termine di 60 gg. senza aver coperto l'assegno, l’istituto provvederà all'iscrizione presso l’archivio e che dalla stessa data gli verrà revocata ogni autorizzazione ad emettere assegni. Con la comunicazione, il correntista è invitato a restituire, alla scadenza del suddetto periodo, e sempre che non sia effettuato il pagamento, tutti i moduli di assegno un suo possesso. In difetto, contestualmente [ ... leggi tutto » ]

Al fine del regolare funzionamento dei sistemi di pagamento i prefetti, le banche e gli uffici postali hanno diritto ad accedere alle informazioni contenute nell’archivio. L’autorità giudiziaria ha altresì accesso diretto alle informazioni per lo svolgimento delle sue funzioni. Al fine di garantire il diritto di riservatezza, il correntista, all'atto di conclusione delle convenzioni di assegno con la banca, elegge domicilio per l’eventuale ricezione del preavviso. Vengono, inoltre, fatti salvi tutti i diritti di cui all'articolo 13 della legge sulla privacy 675/96, in primis il diritto di accesso all'archivio. Per porre una domanda sui cattivi pagatori censiti nella Centrale [ ... leggi tutto » ]

5 luglio 2013 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Centrale Rischi (CR) della Banca d'Italia – accesso ai dati dei cattivi pagatori censiti
La Centrale Rischi della Banca d'Italia (CR), contiene informazioni su mutui, anticipazioni e aperture di credito pari o superiori a 30 mila euro. Ricordiamo che dal 1/1/2009 la Centrale Rischi della Banca d'Italia ha abbassato a 30.000 la propria soglia di competenza (che prima era fissata a 75 mila euro) ...
CAI Centrale Allarme Interbancaria – iscrizione revoca e sanzioni
Presentiamo di seguito una scheda informativa sulla CAI - Centrale Allarme Interbancaria, un archivio gestito dalla società SIA per  Bankitalia, che raccoglie i dati dei soggetti classificati come cattivi pagatori per emissione  di assegni senza provvista o autorizzazione e/o per utilizzo irregolare di carte di credito. La Centrale d'Allarme Interbancaria ...
Carte di credito e CAI – domande e risposte
Cosa è la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI)? La CAI è l'archivio informatico costituito presso la Banca d'Italia nel quale confluiscono informazioni riguardanti irregolarità commesse dalla clientela nell'utilizzo degli assegni e delle carte di pagamento. In quali casi di utilizzo irregolare delle carte di pagamento si viene iscritti nella CAI? Solo ...
Registro Informatico Protesti - Centrale Allarme Interbancaria - Centrale Rischi » Differenze
Innanzitutto, c'è da rilevare che il bollettino informatico dei protesti o Registro Informatico dei Protesti (RIP) raccoglie oltre ai protesti degli assegni anche quelli delle cambiali, mentre la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI) censisce anche dati nominativi e non nominativi concernenti le carte di pagamento revocate ed i dati segnalati rispettivamente ...
CRIF EURISC – Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria
Fra i SIC privati assume una importanza rilevante la crif (Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria), nota anche come EURISC. CRIF La crif gestisce un archivio dati privato (EURISC appunto)  a cui aderiscono le principali banche italiane. La crif è specializzata nella realizzazione e gestione di sistemi di referenziazione del credito, anche noti semplicemente come ...

Spunti di discussione dal forum

Iscrizione nella banca dati CERVED dei cattivi pagatori
Recentemente ho scoperto di essere segnalato alla Centrale Rischi della banca d'italia per un mio debito di 2542 euro. Avuto notizia, in data 4 giugno saldo l'intera somma mediante bonifico bancario. Chiamo la Cerved chiedendo che la mia posizione venga regolarizzata presso la centrale rischi. Mi viene risposto che la…
Assegno non pagato per mancanza fondi
Oggi scade un assegno che non ho potuto pagare per mancanza fondi e non posso pagare perché in questo momento ho grandi difficoltà: inoltre ci sono altri due assegni depositati che non hanno ancora raggiunto i termini di 60 giorni per il pagamento tardivo. La mia domanda è ora assegno…
Penale non versata per assegno non pagato in prima presentazione ed iscrizione nella Centrale d’Allarme Interbancaria (CAI) – Come posso porre rimedio alla situazione venutasi a creare?
Ho appena scoperto di essere in segnalazione CAI: perché l'assegno era stato pagato in seconda presentazione, non sapendo che dovevo la penale e non essendo arrivata alcuna comunicazione scritta ho telefonata della banca. Adesso i 60 giorni sono scaduti il 30 settembre. Cosa posso fare? Il 10% adesso a chi…
Assegno richiamato dal creditore – Perchè sono stato iscritto comunque in CAI ed è stata disposta la revoca di sistema ad emettere assegni?
Assegno datato 31/07/17 richiamato dal creditore in data 03/08/17 che contestualmente ha ricevuto nella stessa data un bonifico sul suo conto pari all'importo dell'assegno. La mia banca mi ha addebitato un importo di €25,00 e mi ha inviato via raccomandata la revoca ad emettere ulteriori titoli se non prima dimostravo…
Assegno scoperto – Chi beneficia della penale del 10% in caso di pagamento tardivo se traente e beneficiario sono lo stesso soggetto
In qualità di socio prestatore di una nota cooperativa a livello nazionale ho emesso un assegno di 35 mila euro al fine di effettuare un versamento sul mio libretto prestito sociale. Nel momento in cui la banca ha provato ad incassare l’assegno quest’ultimo risultava scoperto in quanto i soldi erano…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post i cattivi pagatori censiti nella centrale di allarme interbancaria. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post I cattivi pagatori censiti nella Centrale di Allarme Interbancaria Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 5 luglio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria le centrali rischi della banca d'italia - cr e cai Inserito nella sezione cattivi pagatori e centrali rischi.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Vuoi fare una domanda?