Procedura di registrazione nella CAI (Centrale Allarme Interbancaria) dei dativdei cattivi pagatori

Nel caso di mancanza di autorizzazione, l'iscrizione presso la CAI avviene entro 20 gg. dalla presentazione al pagamento dell'assegno al trattario. Nel caso di difetto di provvista, la banca invia al traente, tramite raccomandata, un preavviso, comunicandogli che scaduto il termine di 60 gg. senza aver coperto l'assegno, l'istituto provvederà all'iscrizione presso l'archivio e che dalla stessa data gli verrà revocata ogni autorizzazione ad emettere assegni. Con la comunicazione, il correntista è invitato a restituire, alla scadenza del suddetto periodo, e sempre che non sia effettuato il pagamento, tutti i moduli di assegno un suo possesso. In difetto, contestualmente all'iscrizione presso la CAI del soggetto revocato, verranno altresì segnalati i dati relativi agli assegni non restituiti.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca