Box autovelox » Il parere del Ministero dei Trasporti

Continua la diatriba sulla legittimità dei box autovelox: vediamo quali sono gli sviluppi della vicenda.

I cosiddetti box autovelox, ovvero gli armadietti destinati a contenere i misuratori di velocità possono essere posizionati su qualunque tratto di strada.

Infatti, questi apparecchi possono essere anche dei validi dissuasori di velocità, a condizione che ospitino, anche non continuativamente, i dispositivi misuratori della velocità dei veicoli.

A chiarirlo è il Ministero dei trasporti con il parere numero 1870/14.

I box autovelox possono essere posizionati su qualunque tratto di strada anche a titolo di semplici dissuasori, purché vengano effettivamente impiegati, anche solo saltuariamente, con gli strumenti elettronici e l'eventuale presidio degli organi di polizia.

Ciò è stato ribadito dal Ministero dei trasporti con il parere numero 1870 del 18 aprile 2014.

A parere del Ministro Maurizio Lupi, infatti, questi manufatti sono generalmente inutili e pericolosi.

Ma gli organi del suo Dicastero da sempre hanno fornito una interpretazione molto più permissiva che viene confermata anche nel parere in esame indirizzato, tra l'altro, all'Anci e al Capo Gabinetto del Ministero delle infrastrutture.

Questi apparecchi porta autovelox comunemente definiti Velo box, Velo ok o Speed Check o semplicemente armadietti, possono essere realizzati in materiale plastico o metallico a seconda delle esigenze operative degli organi di vigilanza.

Non trattandosi di componenti della segnaletica stradale, questi strani apparecchi, a parere degli organi tecnici, non richiedono approvazioni di nessun tipo e possono pertanto essere installati su qualsiasi tratto di strada purché non costituiscano pericolo alla circolazione.

A parere del ministero, non serve neanche un impiego costante dei misuratori per legittimarne l'uso e la posa in opera.

In parole povere, quindi, questi manufatti colorati possono essere anche dei validi dissuasori di velocità, a condizione che ospitino anche non continuativamente, i dispositivi misuratori della velocità dei veicoli.

20 maggio 2014 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Autovelox fisso o mobile? » Se il verbale non lo indica la multa è nulla
In caso di eccesso di velocità rilevato con dispositivi elettronici autovelox, l'agente accertatore deve attestare sul verbale di contestazione se la postazione di controllo è temporanea o permanente. In caso contrario, la multa è nulla. La pubblica amministrazione proprietaria della strada, infatti, è tenuta a dare idonea informazione, con l'apposizione ...
Multa da autovelox » Se il limite è sforato di poco è nulla
Multa elevata con dispositivo autovelox: se la differenza tra il limite di velocità e l'andatura effettiva del trasgressore è minima la sanzione può essere annullata. Una multa rilevata con apparecchiature di controllo elettronico della velocità come l'autovelox, infatti, può essere annullata quando lo scarto tra l'andatura effettivamente tenuta dall'automobile e ...
Autovelox » Partono le nuove disposizioni
Dispositivi autovelox: multe più trasparenti con costi correlati alla procedura sanzionatoria. Segnaletica stradale permanente solo in caso di impiego sistematico delle postazioni e nessun divieto espresso per i finti misuratori sulle strade. Gli speed check non saranno aboliti. Sono queste le principali novità che emergono da una circolare emanata dal ...
Multe da tutor ed autovelox: evitarle tramite le app che segnalano i dispositivi è legale? » Il focus sulla questione
Ormai, con la tecnologia dalla nostra parte, grazie ad applicazioni per cellulari e navigatori possiamo essere avvertiti in anticipo quando siamo nelle vicinanze di un tutor autostradale e/o autovelox: ma è legale evitare la multa grazie a questi espedienti? Chiariamolo. Sugli innumerevoli store online sono disponibili diverse app e programmi ...
Nuove regole per autovelox tutor e speed check » Il punto
Come accennato in un precedente articolo, è in corso di approvazione da parte della Conferenza Stato-Città, il nuovo decreto interministeriale che sta portando grosse modifiche in tema di autovelox e speed check. Nel prosieguo dell'articolo, faremo il punto della situazione, andando ad analizzare tutte le singole misure che si apprestano ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su box autovelox » il parere del ministero dei trasporti. Clicca qui.

Stai leggendo Box autovelox » Il parere del Ministero dei Trasporti Autore Giuseppe Pennuto Articolo pubblicato il giorno 20 maggio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 settembre 2017 Classificato nella categoria multe da autovelox t-red tutor photored telelaser scout speed Inserito nella sezione Multe - accertamento infrazione e notifica del verbale.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai utilizzare le tue credenziali Facebook oppure accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso con Facebook
» accesso rapido anonimo (test antispam)

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca