Indice del post borse di studio e fisco

Tassazione e dichiarazione redditi per le borse di studio: Quali sono detrazioni e deduzioni. Obiettivo dell'articolo è informare il lettore sui casi che riguardano gli studenti: dal regime fiscale alla deducibilità delle erogazioni liberali. Per quanto riguarda i redditi da dichiarare ai fini Irpef è molto frequente che gli studenti [ ... leggi tutto » ]

La borsa di studio dà origine ad un reddito assimilato quando il beneficiario non è legato da un rapporto di lavoro dipendente con il soggetto erogante, in quanto, altrimenti, le somme erogate si cumulano agli altri emolumenti corrisposti a titolo di lavoro dipendente. Al riguardo, l’Agenzia delle Entrate, ha precisato che le borse di studio corrisposte ai tirocinanti, danno origine a redditi assimilati proprio perché i rapporti che i datori di lavoro pubblici e privati intrattengono con i soggetti ospitati non costituiscono rapporti di lavoro (ris. numero 95/E/2002). In teoria, quindi, le borse di studio, dal punto di vista [ ... leggi tutto » ]

È bene sapere, però, che in deroga al principio generale sopra riportato, sono previste anche particolari tipologie di sussidi agevolati, note come borse di studio esenti, attraverso cui si intende sostenere o premiare un’attività di studio, di ricerca o di formazione professionale. In particolare, non rilevano, ai fini Irpef: le borse di studio corrisposte dalle regioni a statuto ordinario, in base alla legge 2 dicembre 1991, numero 390, agli studenti universitari e quelle corrisposte dalle regioni a statuto speciale e dalle province autonome di Trento e Bolzano allo stesso titolo; le borse di studio corrisposte dalle università e dagli [ ... leggi tutto » ]

Devono essere dichiarate le borse di studio percepite all'estero da contribuenti residenti in Italia, a meno che non sia prevista una esenzione specifica, quale ad esempio quella stabilita per le borse di studio corrisposte dalle Università ed Istituti di istruzione universitaria. La regola della tassazione in Italia si applica generalmente anche sulla base delle Convenzioni per evitare le doppie imposizioni sui redditi. Ad esempio, con la Francia, la Germania, il Regno Unito e gli Stati Uniti, è previsto che se un contribuente residente in Italia soggiorna per motivi di studio in uno degli Stati esteri considerati ed è pagato [ ... leggi tutto » ]

25 ottobre 2013 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Borse di studio ed IRPEF - Le cose da sapere per non incorrere in sanzioni
La percezione di una borsa di studio dà origine ad un reddito assimilato quando il beneficiario non è legato da un rapporto di lavoro dipendente con il soggetto erogante, in quanto, altrimenti, le somme erogate si cumulano agli altri emolumenti corrisposti a titolo di lavoro dipendente. Le borse di studio ...
Dichiarazione dei redditi – redditi da proventi redditi esenti e borse di studio estere
I proventi sostitutivi di redditi e gli interessi moratori e per dilazioni di pagamento devono essere dichiarati utilizzando gli stessi quadri nei quali vanno dichiarati i redditi che sostituiscono o i crediti a cui si riferiscono. I proventi conseguiti in sostituzione di redditi, anche per effetto di cessione dei relativi ...
Dichiarazione dei redditi - Redditi esenti e rendite che non costituiscono reddito
Sono esenti, cioè non costituiscono reddito, in quanto equiparate alle pensioni privilegiate ordinarie corrisposte ai militari di leva (sent. numero 387 del 4-11 luglio 1989 della Corte Costituzionale): le pensioni tabellari spettanti per menomazioni subite durante il servizio di leva prestato in qualità di allievo ufficiale e/o di ufficiale di ...
Studenti vs Fisco » Istruzioni per l'uso e consigli utili
La tipologia di reddito che, più frequentemente, è legata alla "formazione" è rappresentata dai redditi assimilati al lavoro dipendente. Rientrano infatti in tale categoria le borse di studio o assegni, premi o sussidi per fini di studio o addestramento professionale, corrisposte a soggetti fiscalmente residenti, a meno che non sia ...
Dichiarazione dei redditi - soggetti esonerati dalla presentazione
I soggetti non obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi: Chi non ha alcun tipo di reddito, possiede l'abitazione principale, con relative pertinenze, e risulta essere proprietario di fabbricati non locati. Ricordiamo che si considera abitazione principale quella in cui il contribuente o i suoi familiari (coniuge, parenti entro il ...

Spunti di discussione dal forum

Falsa attestazione ISEE – Non ammesso il pagamento in misura ridotta della sanzione amministrativa
Qualche anno fa ho beneficiato di una borsa di studio da parte di un Ente regionale per i diritti allo studio, percependo circa 4 mila euro. Ad ottobre ricevo una raccomandata in cui mi si riferiva che avevano effettuato un controllo incrociato alle Agenzia delle Entrate e che risultavano non…
Modello unico redditi percepiti stato di disoccupazione e contributi
In riferimento a questa discussione e per quel che riguarda i contributi INPS da versare superata la soglia dei 5000 rientro in quel caso? Tenendo conto che il reddito RL14 sono vendite fatte a soggetti privati quindi senza ritenuta d'acconto, l'unico reddito con ritenuta è quello del quadro RL15. Dovrei…
Quali le modalità di presentazione della DSU ISEE per residenti all’estero non iscritti all’AIRE?
Risiedo in Portogallo da 2 anni e da quando sono arrivata ho un reddito netto di 13500 euro annui: non ho ancora effettuato l'iscrizione all'AIRE in quanto il mio contratto non era a tempo indeterminato e non sapevo quando sarei tornata in Italia, ma ho la documentazione (contratto di affitto…
modello unico redditi percepiti e stato di disoccupazione
Non so se scrivo nella sezione giusta, ho bisogno di sapere se perdo lo stato di disoccupazione con il mio attuale modello unico 2015. quadro RL14 2900 euro quadro RL15 900 euro quadro RL 20 (ritenuta acconto) 180 euro quadro RL25 (proventi diritti d'autore) 1500 euro Quadro RN (reddito complessivo)…
IVIE – Imposta sul Valore degli Immobili situati all’Estero in misura ridotta
In riferimento a questa discussione, preciso che la legge che modifica il precedente testo, in cui viene introdotta l'IVIE (Legge 214/2011), è la legge 228/2012; all'articolo 518, lettera b, la legge citata riporta testualmente: b) al comma 15-bis: 1) le parole: «Per i soggetti che prestano lavoro all'estero per lo…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post borse di studio e fisco. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Borse di studio e fisco Autore Giorgio Valli Articolo pubblicato il giorno 25 ottobre 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria dichiarazione dei redditi Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca