Bollo auto - quando il debitore può eccepire che il debito è effettivamente prescritto

In regione, ufficio tributi, dovranno essere acquisite le relate di notifica di eventuali avvisi di pagamento notificati al proprietario anche per compiuta giacenza.

Solo allora si potrà eventualmente eccepire una prescrizione e farla valere attraverso ricorso alla commissione tributaria provinciale, entro 60 giorni dalla data di notifica.

La discussione continua in questo forum.

Per porre una domanda su debiti e sovraindebitamento, accedi al forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La prescrizione del bollo auto - se il mancato pagamento è consecutivo vanno pagati solo gli ultimi tre anni
Il decreto legisl. 30 aprile 1992 numero 285 e successive modificazioni, all'articolo 96 - Adempimenti conseguenti al mancato pagamento della tassa automobilistica - comma 1), recita: “Ferme restando le procedure di recupero degli importi dovuti per le tasse automobilistiche, l'ACI, qualora accerti il mancato pagamento di detti tributi per almeno ...
Cartella esattoriale originata dal mancato o insufficiente pagamento di irpef iva e bollo auto
In materia di imposte sui redditi e relative imposte sostitutive, IVA, INVIM, imposta di registro, imposta sulle successioni e donazioni, imposte ipotecaria e catastale, imposta sulle assicurazioni, IRAP, imposta di bollo, tassa sui contratti di borsa, tassa sulle concessioni governative, tasse automobilistiche, altri tributi indiretti. ...
Bollo auto – la prescrizione è triennale
Il bollo auto si prescrive nel termine di tre anni sia per l'attività di accertamento che per quella di riscossione. Ciò è quanto emerge da alcune sentenze della Commissione Tributaria Provinciale di Taranto e della Commissione Tributaria Regionale del Lazio (sent. della Ctp di Taranto numero 44 del 27/03/07 e ...
Rateazione cartella esattoriale – il giudice competente per il diniego
In materia di tributi, il diniego della rateazione può essere impugnato dinanzi la commissione tributaria provinciale. Il provvedimento di rigetto dell'istanza di rateazione di un debito tributario può essere impugnato mediante ricorso alla Commissione tributaria provinciale, territorialmente competente. In proposito la Cassazione ha confermato la competenza (o meglio la giurisdizione) delle ...
Contenzioso tributario - Esecuzione delle sentenze di condanna in favore del contribuente e giudizio di ottemperanza
A far data dal primo giugno 2016, le sentenze di condanna (anche non passate in giudicato) al pagamento di somme in favore del contribuente e quelle emesse su ricorso avverso gli atti relativi alle operazioni catastali sono immediatamente esecutive. Il pagamento delle somme dovute a seguito della sentenza deve essere ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su bollo auto - quando il debitore può eccepire che il debito è effettivamente prescritto. Clicca qui.

Stai leggendo Bollo auto - quando il debitore può eccepire che il debito è effettivamente prescritto Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria debiti prescrizione e decadenza - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca