Indice del post bollette luce e gas: ecco dove i fornitori non possono arrivare

In tema di bollette elettriche e del gas, cosa possono fare le compagnie fornitrici in caso di morosità del cliente: e quali sono i confini che non possono oltrepassare? E' prassi comune l'addebito, da parte delle società fornitrici di energia elettrica e gas, di importi in fattura genericamente indicati come altre voci comprese nella bolletta elettrica, oppure rifiutare il passaggio ad altro gestore), o addirittura staccare la fornitura. Purtroppo, c'è da saperlo, di per sé questi comportamenti dei fornitori non sono illegittimi. Ciò perché, l'Aeeg (Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas) ha emanato numerose disposizioni a favore delle [ ... leggi tutto » ]

Prima di parlare degli abusi (e non) delle società fornitrici riguardo gli utenti morosi, spieghiamo ai consumatori tutto ciò che concerne le bollette del gas. La liberalizzazione del mercato del gas e' attiva dal 200, ed e' stata via via completata da diverse delibere regolatrici dell'AEEG, Autorità per l'energia elettrica ed il gas, l'organismo di controllo. In pratica, dal 2003 anche i clienti gas con consumi medio-bassi (fino a 200 mila metri cubi annui) possono scegliere liberamente da quale venditore acquistare, scegliendo l'offerta che più si adatta alle proprie esigenze. L'Unione europea, e in Italia l'AEEG, hanno stabilito regole [ ... leggi tutto » ]

Prima di parlare degli abusi (e non) delle società fornitrici riguardo gli utenti morosi, spieghiamo ai consumatori tutto ciò che concerne le bollette elettriche Dal 1 Luglio 2007 e' formalmente scattata la liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica in seguito ai dettami europei e a numerose delibere dell'Autorità garante per l'energia ed il gas. In sostanza ciò rende libero ciascun utente di scegliere il venditore di energia che applica le migliori condizioni contrattuali e tariffarie in rapporto al proprio caso. In Italia l'attuazione e' stata (e in parte e') graduale, e l'organo garante, l'Autorita' per l'energia ed il gas, da [ ... leggi tutto » ]

Se siete stati, come me, morosi in materia di bollette elettriche o del gas, avrete sicuramente sentito parlare del famigerato corrispettivo Cmor. Il CMOR (Corrispettivo MORosita') e' il sistema introdotto dall’Aeeg in base al quale viene garantito un indennizzo al vecchio fornitore uscente di energia elettrica per l’eventuale mancato incasso del credito relativo alle fatture degli ultimi tre mesi di erogazione, prima del passaggio effettivo del cliente finale al nuovo fornitore. Può essere applicato solo in libero mercato, e non in regime di maggior tutela. Il corrispettivo di morosità infatti può essere applicato alla fattura di energia elettrica del [ ... leggi tutto » ]

Cattivi pagatori per le bollette elettriche e del gas: banche dati, rifiuto di attivare un'utenza o di passaggio ad altro gestore. E' bene sapere che ad oggi non esiste una banca dati di cattivi pagatori che permette ad un gestore di rifiutare l'attivazione di un'utenza ad un cattivo pagatore. Nel 2012 l’Autorità era infatti arrivata a predisporre il funzionamento di un nuovo strumento il BICSE, Banca dati relativa agli inadempimenti dei clienti finali nel settore energetico, ma il progetto è tramontato nel novembre 2012. E' però ricomparso nel ddl concorrenza recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, e potrebbe quindi [ ... leggi tutto » ]

Come funziona la procedura per l'interruzione della fornitura per i morosi di bollette elettriche e del gas: fino a che punto si possono spingere i fornitori? Le modalità con cui il gestore può procedere al distacco della fornitura elettrica o di gas per morosità, per una bolletta pagata in ritardo, sono regolamentate dalle disposizioni per il mercato della vendita al dettaglio di energia elettrica e di gas naturale in materia di costituzione in mora. Le regole, riguardano per esempio l'obbligo dei gestori di inviare una raccomandata di messa in mora al cliente ritardatario prima di procedere al distacco della [ ... leggi tutto » ]

Che cos'è il servizio di ultima istanza (Fui) per gli utenti morosi su bollette di energia elettrica e gas. L’Autorità ha disciplinato l’erogazione del servizio di ultima istanza (FUI) con la finalità di garantire la continuità del servizio di vendita del gas naturale per alcune tipologie di clienti finali prive, anche temporaneamente, di un fornitore per ragioni indipendenti dalla loro volontà. Il servizio di fornitura di ultima istanza infatti si attiva quando un cliente rimane senza fornitore, ma resta collegato alla rete e continua a prelevare gas. In questo caso, la fornitura di gas viene assegnata a uno specifico [ ... leggi tutto » ]

20 maggio 2015 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Distacco dell'utenza di energia elettrica e/o del gas » I diritti fondamentali dei consumatori: ecco dove i fornitori non possono arrivare
Qual è la prassi, in caso di morosità (del consumatore) per il pagamento di bollette di luce o gas, che il fornitore, o il distributore, di energia deve rispettare prima di procedere al distacco dell'utenza? La crisi sta mettendo a dura prova i consumatori italiani, tanto che dai dati ufficiali ...
Morosità per forniture di energia elettrica » Informazioni utili
In questo articolo parleremo di tutti i problemi cui si va incontro in caso di morosità per la fornitura di energia elettrica, ovvero, quando non si paga o si paga in ritardo una bolletta della luce. Forniremo, inoltre, alcune dritte e informazioni su come potersi tutelare in caso di distacco ...
Morosità nel pagamento delle bollette del gas - la procedura di default e l'impatto sul cliente finale
Il servizio di fornitura del gas si realizza attraverso la partecipazione di tre soggetti: il distributore, il venditore ed il cliente finale. Il distributore è il titolare di una concessione territoriale per lo svolgimento di un servizio pubblico ed ha come propri interlocutori le società di vendita del gas naturale, ...
Morosità per fornitura gas » Chiarimenti e tutela del consumatore
Obiettivo di quest'articolo è spiegare al consumatore tutte le problematiche legate alla morosità della fornitura del gas, ovvero quando si omette o si ritarda il pagamento di una bolletta legata al consumo, appunto, del gas. Chiariremo, inoltre, come tutelarsi nei caso di sospensione ingiusta dell'utenza e come ottenere indennizzi per ...
Morosità della bolletta del gas » Il vademecum
Se la bolletta viene pagata dopo la scadenza indicata sulla bolletta stessa, il venditore può richiedere gli interessi di mora, per i giorni di ritardo, a un tasso pari a quello di riferimento fissato dalla BCE aumentato del 3,5%. Se, per esempio, il tasso di riferimento è al 3%, il ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post bollette luce e gas: ecco dove i fornitori non possono arrivare. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Bollette luce e gas: Ecco dove i fornitori non possono arrivare Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 20 maggio 2015 Ultima modifica effettuata il giorno 12 luglio 2017 Classificato nella categoria tutela consumatori - acqua luce e gas Inserito nella sezione tutela consumatori.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca