Bollette per la fornitura di energia » Si prospettano letture più frequenti dei contatori e nuovi indennizzi automatici per ridurre stime e acconti in fattura

Attenzione » il contenuto dell'articolo è poco significativo oppure è stato oggetto di revisioni normative e/o aggiornamenti giurisprudenziali successivi alla pubblicazione e, pertanto, le informazioni in esso contenute potrebbero risultare non corrette o non attuali. Potrai trovare i post aggiornati sull'argomento nella sezione di approfondimento, oppure qui o consultando questa sezione.

L'authority per l'energia, il gas, ed il sistema idrico, Aeegsi, ha proposto una serie di innovazioni, aggiustamenti ed interventi in materia di bollette per la fornitura di energia: vediamo quali.

L'Aeegsi ha inserito nel suo documento Fatturazione nel mercato retail alcune proposte per arginare il fenomeno del caro bollette.

L'obiettivo principale è quello di eliminare o ridurre la presenza degli acconti nelle bollette dell'elettricità: stop a stime e conguagli, più spazio a fatturazioni basate sull'effettivo consumo.

Vediamo più da vicino come sono strutturati questi programmi.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca