Indice del post bolletta elettrica » come leggerla correttamente per risparmiare

Analizzare tutte le voci della bolletta elettrica è un ottimo inizio per tentare di risparmiare sull'energia elettrica. Conoscere le proprie abitudini di consumo, la potenza utilizzata e le fasce orarie in cui si utilizza maggiore energia è fondamentale per individuare l’offerta più adatta alle proprie esigenze. Con la bolletta dell'energia elettrica, famiglie e piccoli consumatori serviti in maggior tutela pagano per le seguenti voci di spesa: i servizi di vendita, ovvero il prezzo dell'energia; i servizi di rete per il trasporto dell'elettricità dalle centrali nelle abitazioni [ ... leggi tutto » ]

Sono la principale voce di costo della bolletta dell'utente domestico tipo (con consumi annui pari a 2700 kWh e potenza pari a 3 kW) residente e servito in maggior tutela. Comprendono tutti i servizi e le attività svolte dal fornitore per acquistare e rivendere l'energia elettrica ai clienti. Sono suddivisi in tre principali voci di spesa: prezzo dell'energia prezzo commercializzazione e vendita prezzo del dispacciamento Il prezzo dell'energia corrisponde al costo per l'acquisto dell'energia elettrica, comprensivo delle perdite sulle reti di trasmissione e di distribuzione. I clienti che dopo il 1° luglio 2007 hanno cambiato fornitore passando al mercato [ ... leggi tutto » ]

I servizi di rete sono le attività di trasporto dell'energia elettrica sulle reti di trasmissione nazionali, di distribuzione locale e comprendono la gestione del contatore. Per i servizi di rete non si paga un prezzo (come per l'energia) ma una tariffa fissata dall'Autorità sulla base di precisi indicatori, con criteri uniformi su tutto il territorio nazionale, tenendo conto dell'inflazione, degli investimenti realizzati e degli obiettivi di recupero di efficienza. La differenza fra servizi di vendita e servizi di rete è sostanziale. Infatti, è sui servizi di vendita che si gioca la concorrenza e quindi la possibilità di risparmiare a [ ... leggi tutto » ]

Con la bolletta dell'energia elettrica si pagano: l'imposta nazionale erariale di consumo (accisa); e l'imposta sul valore aggiunto (IVA); L'accisa si applica alla quantità di energia consumata indipendentemente dal contratto o dal venditore scelto. I clienti domestici con consumi fino a 1800 kWh godono di un'agevolazione per la fornitura nell'abitazione di residenza anagrafica a riduzione di questa imposta. L'IVA si applica sul costo totale della bolletta (servizi di vendita+servizi di rete+accise). Attualmente l'IVA per i clienti domestici è pari al 10%; per i clienti [ ... leggi tutto » ]

Nella pagina frontale della bolletta sono indicati i dati di fornitura e il riepilogo degli importi fatturati. Per quanto riguarda i dati di fornitura, nella bolletta viene solitamente indicato il tipo di tariffa, la potenza impegnata e il consumo annuo in Kilowattora. La tariffa D2 è applicata ai contratti stipulati nelle abitazioni di residenza con impegno di potenza non superiore ai 3kilowatt (oltre i 3 kw si applica la tariffa D3) e viene aggiornata annualmente dall'Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (Aeeg). Le tariffe applicate, inoltre, possono essere mono-orarie, con un unico prezzo per tutte [ ... leggi tutto » ]

21 febbraio 2014 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bolletta per l'energia elettrica » Arrivano i bonus per le famiglie a basso reddito
Nell'articolo che segue, vi illustreremo quali sono requisiti e modalità di accesso al bonus per l'energia elettrica: compensazione del 30% direttamente in bolletta. I clienti domestici economicamente disagiati hanno diritto al cosiddetto bonus elettrico: si tratta di uno sconto annuale sulle bollette dell'energia elettrica, che per il 2017 è stato ...
La nuova bolletta 2.0 per luce e gas » Scopriamone dettagli e peculiarità
Dal 1° gennaio 2016 è cambiata la bolletta per la fornitura dell'energia elettrica delle nostre case: la vecchia fatturazione, infatti, ha lasciato il posto alla nuova bolletta 2 dot 0. Le innovazioni in campo di elettricità e gas non si limitano alle nuove tariffe dell'Autorità per l'energia, ma riguardano direttamente ...
Bolletta dell'energia elettrica » Arrivano i contatori di nuova generazione: rivoluzione anche per le fasce orarie
Per quanto riguarda la bolletta dell'energia elettrica ci sono delle interessanti novità in arrivo: oltre ai contatori di nuova generazione, infatti, cambiano le fasce orarie predefinite per consentire soluzioni più flessibili. Ci sarà una rivoluzione in merito alla bolletta dell'energia elettrica: a rinnovarsi non sono solo i contatori della luce, ...
Morosità per forniture di energia elettrica » Informazioni utili
In questo articolo parleremo di tutti i problemi cui si va incontro in caso di morosità per la fornitura di energia elettrica, ovvero, quando non si paga o si paga in ritardo una bolletta della luce. Forniremo, inoltre, alcune dritte e informazioni su come potersi tutelare in caso di distacco ...
Fatturazione e bolletta energia elettrica » Nel 2018 passaggio obbligato al mercato libero: addio servizio di maggior tutela
Per quanto riguarda la fatturazione in bolletta dell'energia elettrica si andrà al passaggio obbligato al mercato libero dal 2018: scopriamo, essenzialmente, cosa cambia per l'utente/consumatore. Avete capito bene: a partire dal 2018 non ci saranno più i contratti di maggior tutela nel settore energia elettrica e gas, ovvero quei contratti ...

Spunti di discussione dal forum

Cmor – Corrispettivo di MORosità per le forniture di energia elettrica
Ho letto che, in base ad una sentenza del TAR Lombardia risalente al 2013, il Cmor non sarebbe stato più indicato in fattura ma io lo ritrovo in bolletta Enel. Il problema è che Edison (fornitore precedente di Energia Elettrica) richiede quanto devo loro anche per conto proprio con continue…
Distacco energia con avviso mai ricevuto
Ho subito il distacco dell'energia elettrica in data 10/12/2014: ho contattato il fornitore (ENEL) e dopo aver ricevuto i dati ho subito effettuato il pagamento (90,12 €). La scadenza della bolletta era il 24/10/2014. Mai ricevuta. L'operatore mi ha comunicato che in data 11/11/2014 è stata inviata una raccomandata presso…
Un vecchio fornitore di energia elettrica mi scrive per email che domani resterò senza corrente
Ieri ho ricevuto un email da un mio vecchio fornitore di corrente elettrica dove mi informa che visto che non ho risposto ad una loro lettera dove mi intimavano di pagare una bolletta oramai scaduta da aprile, se non pagherò detto importo entro domani alle ore 13 provvederanno al distacco.…
Difficoltà economiche e pagamento canone rai in bolletta – Pagare tramite pensione: è possibile?
Percepisco una pensione, al limite della sopravvivenza, di 800 euro mensili: per far fronte alle tante spese mio figlio si è offerto di pagare lui le bolletta di luce e gas, dandomi una grossa mano. Dato che però dall'anno scorso il canone Rai va pagato tramite la fattura dell'energia elettrica,…
Canone RAI in bolletta – Attenzione ai giochetti a perdere
Da quello che ho capito la presunzione per il pagamento del canone RAI in bolletta elettrica opera solo se si è residenti anagraficamente e l'utenza luce è di tipo residenziale. Supponiamo che i coniugi A e B abbiano due case, una a milano e una roma. A è residente a…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post bolletta elettrica » come leggerla correttamente per risparmiare. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Bolletta elettrica » Come leggerla correttamente per risparmiare Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 21 febbraio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - acqua luce e gas Inserito nella sezione tutela consumatori.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Vuoi fare una domanda?