Legittima l'ipoteca sui beni conferiti al fondo patrimoniale per le spese legali riconducibili alla riscossione forzata degli oneri condominiali

E, tra i debiti contratti per i bisogni della famiglia, vanno senz'altro compresi quelli riguardanti i beni costituiti in fondo patrimoniale, dal momento che questi stessi beni sono per definizione destinati a soddisfare i bisogni della famiglia.

Pertanto, i creditori delle spese sopportate per la conservazione e la manutenzione dei beni costituiti dai coniugi in fondo patrimoniale possono far valere la garanzia patrimoniale su tali ultimi beni e procedere alla loro espropriazione forzata per i debiti relativi.

In particolare, il codice civile non consente alcuna distinzione tra spese necessarie, utili o voluttuarie, nè tra spese inevitabili e spese evitabili con una più oculata gestione dei beni costituiti in fondo. Conseguentemente, non rileva, ai fini della pignorabilità, la distinzione tra spese per oneri condominiali dei beni costituiti in fondo patrimoniale e spese legali liquidate in favore del Condominio per conseguire il pagamento degli oneri condominiali. Gli uni e le altre costituiscono debiti contratti dai coniugi per quegli stessi bisogni familiari alla cui soddisfazione sono destinati i beni del fondo patrimoniale, cui le spese ineriscono, ed i relativi creditori possono procedere all'esecuzione forzata su questi beni.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca