Cosa vuol dire esercitare azione revocatoria degli atti del debitore

L'azione revocatoria è regolata dagli articoli 2091 e seguenti del codice civile e dalla legge fallimentare.

Cosa vuol dire esercitare azione revocatoria

Il creditore esercita azione revocatoria degli atti posti in essere dal debitore quando riesce a farli dichiarare inefficaci nei suoi confronti, dimostrando che tali atti sono unicamente finalizzati a sottrarre il patrimonio del debitore dalle procedure di riscossione coattiva.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su cosa vuol dire esercitare azione revocatoria degli atti del debitore. Clicca qui.

Stai leggendo Cosa vuol dire esercitare azione revocatoria degli atti del debitore Autore Ornella De Bellis Articolo pubblicato il giorno 4 novembre 2011 Ultima modifica effettuata il giorno 18 maggio 2017 Classificato nella categoria azione revocatoria e declaratoria di inefficacia degli atti del debitore Inserito nella sezione giurisprudenza del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

1 2

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca