Indice del post avviso di addebito inps » suggerimenti per l'impugnazione

L’avviso di pagamento dell'Inps deve contenere alcuni elementi essenziali, pena la sua nullità. Vi forniamo, quindi, alcuni suggerimenti per poterlo impugnare, sia per vizi di forma che di sostanza. Che cos'è l'avviso di addebito dell'Inps L’avviso di addebito dell'Inps è l’atto attraverso il quale l’Inps richiede al contribuente il pagamento delle somme dovute come, ad esempio, il mancato versamento dei contributi previdenziali e assistenziali alla scadenza. L'avviso di pagamento dell'Inps è già un titolo esecutivo ai fini della riscossione, il che significa che è sufficiente per avviare l’esecuzione forzata nei confronti del contribuente, senza altri successivi atti. Proprio per [ ... leggi tutto » ]

L’avviso di addebito Inps, per essere regolare, deve contenere i seguenti elementi essenziali: il codice fiscale del soggetto tenuto al versamento; il periodo di riferimento del credito e la causale; gli importi addebitati ripartiti tra quota capitale, sanzioni e interessi ove dovuti; l’indicazione dell'agente della riscossione competente in base al domicilio fiscale presente nell'anagrafe tributaria alla data di formazione dell'avviso. l’intimazione ad adempiere l’obbligo di pagamento degli importi nello stesso indicati entro il termine di sessanta giorni dalla notifica; l’indicazione che, in mancanza del pagamento, l’agente della riscossione indicato nel medesimo avviso procederà ad espropriazione forzata, con i poteri, [ ... leggi tutto » ]

Per poter impugnare l'avviso di pagamento, il contribuente deve agire alternativamente tramite: ricorso in via amministrativa all'Inps entro novanta giorni dalla notifica; ricorso al giudice del lavoro entro quaranta giorni dalla notifica dell'accertamento. L’impugnazione, comunque, non sospende automaticamente l’esecutività dell'avviso. Questo significa che, dopo sessanta giorni dalla notifica dell'avviso, in assenza di pagamento, l’Inps potrà avviare l’esecuzione forzata. Il contribuente, tuttavia, una volta impugnato l’atto, può chiederne la sospensione sulla base di validi motivi. Infatti, legittimato ad impugnare l’avviso, oltre che nelle ipotesi di assenza di un requisito essenziale, anche qualora intenda contestare le somme addebitate perché, per esempio, [ ... leggi tutto » ]

31 gennaio 2014 · Gennaro Andele

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Avviso di addebito con valore di titolo esecutivo - il nuovo sistema di riscossione INPS
A decorrere dal 1 gennaio 2011, l'INPS ha  introdotto un nuovo sistema di riscossione con la finalità di indirizzare l'attività dell'Istituto verso una più efficace azione di contrasto dell'omissione contributiva. Da tale data, infatti, l'istituto provvede al recupero dei crediti contributivi di propria competenza attraverso la notifica al contribuente di un ...
Avviso di accertamento, avviso di addebito, cartella esattoriale e ingiunzione fiscale - differenze
L'avviso di accertamento immediatamente esecutivo, l'avviso di addebito, la cartella esattoriale e l'ingiunzione fiscale sono gli strumenti definiti nel tempo dal legislatore per la riscossione coattiva di crediti erariali e contributivi, tributi locali e sanzioni amministrative. Passeremo in rassegna questi atti esecutivi, tristemente famosi al cittadino, cercando di coglierne differenze ...
Avviso di mora non preceduto dalla regolare notifica dell'atto impositivo - bisogna impugnarli entrambi
In tema di riscossione delle imposte, l'avviso di mora assolve due funzioni: la prima, equivalente a quella del precetto ed avente carattere necessario, consiste nell'accertare il mancato pagamento del debito tributario e nell'intimare al contribuente l'effettuazione del versamento dovuto entro un termine ristretto, con l'avvertenza che in mancanza si procederà ...
Sospensione della riscossione coattiva esattoriale per debiti previdenziali - anche l'INPS si adegua
La legge di stabilità 2013 - legge 24 dicembre 2012, numero 228 - ha introdotto importanti novità in tema di riscossione dei tributi introducendo all'articolo 1, commi da 537 a 543 un procedimento, ad iniziativa del contribuente, che regola la sospensione della riscossione da parte degli Agenti della Riscossione (AdR). ...
Le procedure di riscossione dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione (Ader) » Gli aggiornamenti
Vediamo quali sono gli ultimi aggiornamenti sulle procedure di riscossione che possono essere attuate dall'agenzia delle entrate-riscossione (Ader). Con il passaggio di testimone (da equitalia ad Ader) sono stati emessi degli avvisi riguardanti gli aggiornamenti in merito a tutte le procedure di riscossione attuate dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione. Vediamo quali sono ...

Spunti di discussione dal forum

Quale è il termine di decadenza per la notifica di un avviso di addebito per crediti contributivi?
Ho ricevuto un avviso di addebito dall'INPS relativo a codice 8078 contributi IVS (Invalidità, Vecchiaia, Superstiti) a percentuale sul reddito eccedenti il minimo relativi all'anno 2009. Vorrei, per favore, capire se è prescritto i termine per l'INPS per poter vantare questa pretesa, alla quale seguirà poi l'iscrizione a ruolo. Nel…
Avviso di addebito inps per contributi non versati da socio di srl che lavora per l’azienda
Oggi mi è arrivata con raccomandata un avviso di addebito da parte dell'INPS e di Equitalia come agente della riscossione, per contributi non versati a me stesso dal 01/2015 al 12/2015 per un importo di 1925,63 euro. La mia società srl di cui io faccio parte al 35% gestisce un…
Intimazione di pagamento entro 5 giorni da parte di equitalia
Ho ricevuto tramite pec, un'intimazione di pagamento da parte di Equitalia relativa a 3 cartelle da parte dell'agenzia delle entrate e di 3 avvisi di addebito dall'inps. Siccome i 3 addebiti da parte dell'inps inseriti nell'avviso di intimazione, li sto gia pagando con regolari acconti mensili con importi a seconda…
Notifica all’estero di un avviso di accertamento fiscale con raccomandata AR
Mi riferisco alla risposta data alla mia domanda in questa discussione: nel caso di notifica all'estero con raccomandata di un avviso di accertamento che non sia stata recapitata per assenza del destinatario all'indirizzo. In seguito al mancato recapito del relativo l'avviso di giacenza di raccomandata presso le poste messicane e…
Cartella Inps non pagata – Quali i rischi?
Ho un'attività commerciale e per i soliti motivi di mancanza di lavoro, non ho pagato le prime due rate inps del 2013 e mi è arrivato regolarmente l'avviso di pagamento (entro 60 giorni,titolo esecutivo,espropriazione forzata) che scadrà fra non molto. Ora,io sono nullatenente, ma ho la residenza a casa di…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post avviso di addebito inps » suggerimenti per l'impugnazione. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Avviso di addebito Inps » Suggerimenti per l'impugnazione Autore Gennaro Andele Articolo pubblicato il giorno 31 gennaio 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 18 luglio 2017 Classificato nella categoria INPS » recupero crediti - trattenute per indebito pagamento - avviso di addebito e cartelle esattoriali Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca