Avviso di accertamento relativo ad un solo anno di imposta

Ricevuto un avviso di accertamento

Due giorni fa mia madre ha ricevuto un avviso di accertamento dal quale risulta una maggiore imposta (hanno ragione,  perché non abbiamo indicato la rendita catastale di una specie di stanzino) di circa 1500 euro per l'anno 2007.  

Assieme alle sanzioni ecc,  il totale è di 2000 euro,  perché ci è stata comminata la sanzione minima e perché,  preoccupatissimi (sono due mattine che mi alzo con la nausea e che tremo tutta),  siamo già andati a definire il problema all'Agenzia dell'entrate, concordando il pagamento di imposta e sanzione (ridotta ad 1/6) in tre rate.

Mia madre ha in sostanza dichiarato un reddito di 27000 e qualcosa al posto di un reddito di 31000 e qualcosa.

Questo tra l'altro la fa rientrare in uno scaglione superiore, quindi sono state contestate anche delle detrazioni alle quali non aveva diritto.

Mia madre è in pensione, come mio padre, e nonostante prendano la stessa pensione la situazione non è per niente rosea.

Ora, il problema è che questa stessa situazione si è verificata fino all'anno di imposta 2010 compreso.

Come dobbiamo comportarci? Ci arriverà di sicuro l'avviso di accertamento per i periodi d'imposta successivi?  Le sanzioni saranno aumentate per via della reiterazione della violazione in più periodi d'imposta?

Se il pagamento rimarrà di 2000 euro l'anno abbiamo preventivato una spesa nei quattro anni di 8000 euro circa,  per noi sono tantissimi soldi (in famiglia uno solo di noi tre figli è formalmente a carico, ma in realtà lo siamo tutti, e in più c'è anche un nipote, che neppure figura a loro carico, ma è come un quarto figlio).
Che però versati in tre rate ogni anno sono una spesa tutto sommato sostenibile.

Il problema è: visto che la violazione si è ripetuta, il totale risulterà maggiore di 8000 euro?

Avremmo uno strumento per regolarizzare adesso la nostra posizione chiarendo tutto? Se sì, questo che tipo di spesa ci comporterebbe nel breve termine?

Noi pensavamo di attendere ogni anno l'avviso di accertamento, ma se poi gli 8000 euro aumentassero di molto per noi sarebbe una vera e propria rovina.

Avviso di accertamento e sanzione

Nel caso di violazioni continuate, anche in tempi diversi, si applica un'unica sanzione.

In particolare, se le violazioni riguardano un solo periodo d'imposta, la sanzione è determinata applicando quella prevista per la violazione più grave, aumentata da un quarto al doppio. Se, invece, violazioni della stessa natura vengono commesse in più periodi d'imposta, si applica la sanzione prevista per la violazione più grave aumentata dalla metà al triplo.

In ogni caso, la sanzione concretamente irrogata non può essere superiore a quella risultante dal cumulo delle sanzioni previste per le singole violazioni commesse.

25 settembre 2012 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Imposte sui redditi e decadenza dell'avviso di accertamento - Nuove regole a partire dall'anno di imposta 2016
Per i periodi d'imposta a partire dal primo gennaio 2016, gli avvisi di accertamento potranno essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione. Nei casi di omessa presentazione della dichiarazione o di presentazione di dichiarazione ...
Illecito tributario - Cumulo giuridico, cumulo materiale e principio del favor rei
Nell'illecito tributario la legge prevede, in linea generale, l'applicazione di una sanzione amministrativa unica e ridotta (il cosiddetto cumulo giuridico) in luogo di quella derivante dalla somma delle sanzioni amministrative relative ai singoli illeciti (il cosiddetto cumulo materiale). In particolare, la normativa vigente afferma che è punito con la sanzione ...
Le sanzioni amministrative tributarie
La violazione di un obbligo tributario comporta l'applicazione di una sanzione, che può essere di due tipi: amministrativa o penale, a seconda che la violazione costituisca, in base alla legge, rispettivamente illecito amministrativo o illecito penale. Le sanzioni amministrative hanno carattere personale e riguardano solo chi ha commesso l'infrazione (principio ...
Avviso di accertamento per evasione imposta di registro - legittima la notifica al notaio
Per legge, il notaio che ha redatto l'atto ed ha richiesto la registrazione è obbligato (quale responsabile di imposta) in solido con la società (obbligato principale) al pagamento dell'imposta. Ne deriva che legittimamente l'Agenzia delle entrate può notificare l'avviso di liquidazione al notaio dal momento che la normativa vigente prevede, ...
La cartella esattoriale non preceduta da avviso di accertamento deve essere congruamente motivata
L'iscrizione a ruolo non costituisce un semplice atto di riscossione, bensì un accertamento del debito d'imposta quando non sia preceduta da un autonomo avviso di accertamento, sicché la cartella esattoriale deve contenere anche una sufficiente motivazione circa la ragione dei recuperi. Non è sufficiente riportare in cartella che la ragione ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su avviso di accertamento relativo ad un solo anno di imposta. Clicca qui.

Stai leggendo Avviso di accertamento relativo ad un solo anno di imposta Autore Ludmilla Karadzic Articolo pubblicato il giorno 25 settembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca