Avvio attività - IMPRESA FAMILIARE

L'impresa familiare è caratterizzata dal fatto che, oltre al titolare, vi partecipano il coniuge, i parenti entro il terzo grado, gli affini entro il secondo.

I partecipanti all'impresa familiare hanno diritto agli utili, ad una quota dei beni acquistati con gli utili e ad una quota sugli incrementi dell'azienda.

Il titolare dell'impresa, pur avvalendosi dei familiari, rimane, però, l'unico responsabile dell'attività: solo egli potrà essere soggetto ad eventuali procedure fallimentari. La normativa fiscale prevede che l'impresa familiare debba costituirsi per atto pubblico o scrittura
privata autenticata.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • marilena 2 marzo 2010 at 15:42

    buongiorno amici avrei bisogno di una info…ho letto da qlc parte che se l’amministratore di una s.a.s ha la residenza coincidente cn la sede legale della società, le utenze domestiche si possono scaricare in parte.
    e’ vero? mi potete aiutare? ci sono indirizzi web dove guardare?
    grazie

  • renato 6 ottobre 2008 at 14:47

    in una societa commerciale sas il socio accomodante anche seè coniuge della socia puo prestare la sua opera nel lavoro? puo la societa assumere un figlio maggiorenne anche se vive nello stesso tetto? grazie

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca