Multe da autovelox - Camerino, la Waterloo dei vigili urbani

La polizia municipale non può fare multe sulla superstrada, neanche con l'autovelox. Sembra quasi che a Camerino, un paesino in provincia di Macerata, i vigili urbani stiano un po' antipatici.

Il giudice di pace di questa ridente località, infatti, aveva preso un'importante decisione, alla faccia dell'autovelox: niente multa per l'eccesso di velocità sulla superstrada se a rilevare l'infrazione è la polizia municipale.

Secondo la sentenza del GdP di Camerino numero 842 del 9 Luglio 12, invero, si nota che: i vigili urbani non sono la polizia di Stato, che è in servizio permanente sul tutto il territorio nazionale e, dunque, non risultano legittimati a svolgere il servizio di polizia stradale sulle strade extraurbane principali, che risultano equiparate alle autostrade. E ciò anche se il tratto di strada su cui avviene la violazione del codice della strada ricade entro il territorio del Comune cui afferisce la polizia. E ciò anche se il tratto di strada su cui avviene la violazione del codice della strada ricade entro il territorio del Comune cui afferisce la polizia.

Per evitare l'annullamento del verbale, allora, l'amministrazione locale avrebbe dovuto dimostrare la propria potestà giuridica sul tracciato "incriminato".

Non essendoci riuscita, dunque, ha dovuto rinunciare all'introito legato alla sanzione.

Così era stato accolto il ricorso del trasgressore e cancellata la multa ex articolo 142 comma 8 del codice della strada, anche se l'automobilista andava a 110 chilometri l'ora contro i 90 consentiti.

Infatti, la superstrada dove è avvenuta l'infrazione, aveva osservato il magistrato onorario, è gestita dall'Anas anche se il tratto in cui transitava l'automobilista all'atto della condotta multata rientrava nel territorio del Comune cui appartiene la polizia locale che elevò la contravvenzione.

Il punto, secondo il gdp, era che si trattava di una zona extraurbana.

Insomma: la pulizia municipale non è né ente proprietario né gestore della superstrada e non solo non ha titolo per svolgervi servizio di polizia stradale, ma non può piazzarci né segnaletica né autovelox.

Già in passato la Cassazione, con la sentenza 23813/09, si era pronunciata egualmente sullo stesso tema.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca