Istanza di autotutela per l'annullamento di una cartella esattoriale a causa di somme non dovute » Guida per il contribuente/debitore




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


Tutto ciò che bisogna conoscere sull’istanza di autotutela per l’annullamento di una cartella esattoriale.

Quando una cartella esattoriale è palesemente illegittima o viziata, come ad esempio può esserlo una cartella esattoriale per un tributo non dovuto o già pagato, è interesse anche della pubblica amministrazione evitare una causa che la vedrebbe sicuramente perdente.

Nello stesso tempo, è anche interesse del cittadino evitare un contenzioso lungo e costoso.

Così, la legge consente a chiunque, senza bisogno di difensori, di presentare un ricorso direttamente all’ufficio che ha emanato l’atto contestato o, in caso di grave inerzia, a quello gerarchicamente superiore.

Si tratta di dell’istanza di autotutela.

Infatti, qualora il contribuente ritenga che le somme richieste, con la notifica di una cartella esattoriale, non siano dovute, in tutto o in parte, può presentare istanza di autotutela all’ufficio che ha emesso il ruolo, facendo tuttavia attenzione alla tempistica, in quanto la presentazione dell’istanza non interrompe il decorso del termine utile per proporre impugnazione al giudice (60 giorni dalla notifica della cartella).

L’istanza va presentata in carta semplice in maniera autonoma o mediante dichiarazione messa a verbale durante un’audizione presso l’ufficio.

Le richieste devono essere indirizzate agli Uffici competenti a procedere o al Garante. Nel caso in cui la richiesta sia inviata a un ufficio incompetente, questo è tenuto a trasmetterla all’ufficio competente.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


29 Dicembre 2014 · Andrea Ricciardi




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su istanza di autotutela per l'annullamento di una cartella esattoriale a causa di somme non dovute » guida per il contribuente/debitore. Clicca qui.

Stai leggendo Istanza di autotutela per l'annullamento di una cartella esattoriale a causa di somme non dovute » Guida per il contribuente/debitore Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 29 Dicembre 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 3 Aprile 2018 Classificato nella categoria autotutela Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)