Il pubblico registro automobilistico (Pra)

La categoria degli autoveicoli, che comprende autovetture, autocarri, motocicli e rimorchi, è caratterizzata dalla registrazione in un registro pubblico (il pubblico registro automobilistico, meglio noto come pra), che consente di individuarne con certezza i proprietari.

L'iscrizione al pra tutela in primo luogo il proprietario, dato che impedisce a chiunque altro di trasferire legalmente la proprietà dell'autoveicolo, pur avendone il possesso, a differenza di quanto avviene per tutti gli altri beni mobili.

Chi acquista in buona fede una bicicletta, e la riceve in consegna, ne diventa proprietario a tutti gli effetti.

Ciò avviene anche se il venditore non ne era il legittimo proprietario, per esempio perché l'aveva rubato, a condizione che l'acquirente non ne fosse a conoscenza.

Per gli autoveicoli ciò non può accadere, proprio perché sono iscritti al pra, e solo chi risulta esserne intestatario può validamente venderli.

Se la vendita non è stata fatta correttamente, l'acquirente non diventa proprietario.

La possibilità di verificare con certezza la proprietà di un autoveicolo, però, non serve solo a tutelare il proprietario.

Consente anche alle forze dell'ordine di individuare il responsabile delle violazioni commesse per mezzo dell'autoveicolo o servendosi di esso, a partire dal semplice incidente stradale fino ad arrivare ai reati più gravi.

Anche sotto questo aspetto, dunque, è importante che i dati presenti nel pubblico registro siano attendibili e difficilmente falsificabili.

Il funzionamento del sistema, e la sua stessa ragione d'essere, dipende infatti dalla sua attendibilità.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca