Recupero crediti epistolare scorretto – atto stragiudiziale ad personam

La prescrizione per le fatture commerciali è normalmente di 5 anni (articolo 2948 del codice civile), salvo interruzione dei termini di prescrizione.

La cosa più probabile è che l'agenzia di recupero abbia acquisito questo credito e, senza aver fatto la minima analisi, ci stia "provando".

Può scegliere di ignorare le comunicazioni e di far valere le Sue ragioni in un ipotetico - ma secondo me improbabile - successivo giudizio, o di scrivere all'agenzia di recupero spiegando la situazione e diffidandoli dal procedere ancora con i tentativi di recupero.

Per fare una domanda agli esperti vai alforum

28 novembre 2010 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recupero crediti epistolare scorretto – atto stragiudiziale ad personam. Clicca qui.

Stai leggendo Recupero crediti epistolare scorretto – atto stragiudiziale ad personam Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 28 novembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca