Atto di precetto per somme in rinnovazione da legale del CTU

Ho ritirato oggi un atto di precetto

Ho ritirato oggi un atto di precetto somme in rinnovazione  inviato per conto dal legale del CTU nominato dal GOT del Tribunale di Venezia per l'insoluto del pagamento di metà dell'importo complessivo.

In quanto l'altra metà io l'ho già pagata circa 3 anni fa mentre il mio ex compagno NO.

Fatto stà che avendo, le spese per la CTU poste dal Giudice a carico delle parti, in via solidale sembra che io debba pagare per il mio ex convivente anche la sua parte in quanto lui risulterebbe nulla tenente (cosa non vera vista il tenore di vita).

Quando nel primo contatto con il legale del CTU ho categoricamente affermato che non intendo pagare nulla per il signore visto che ho già aperto una causa civile per riconoscimento di denaro, il legale mi ha espressamente scritto che arrivano a me in quanto ho un redito fisso e dichiarato, mentre per scoprire i rediti non dichiarati del signore sarebbe necessario un investigatore privato e costerebbe troppo.

A questo punto io vi chiedo: è possibile che solo le persone pulite e con reddito dichiarato devono essere sempre colpite?

Cosa mi consigliate di fare?

Atto di precetto ed evasione fiscale

Che il nostro paese sia ridotto ai minimi termini, anche e soprattutto per la dilagante evasione fiscale, è un fatto noto e conclamato.

Un fatto che conosciamo bene entrambe. Sono sicura che non è questo ciò che voleva sapere.

Lei voleva un consiglio:  se conosce fonti di reddito non dichiarate del suo ex compagno, non deve fare altro che presentare un esposto dettagliato e sottoscritto alla GdF.

26 novembre 2012 · Tullio Solinas


condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Precetto viziato - Il debitore che paga non può opporsi per eccepire la nullità dell'atto
I vizi della notifica del precetto e del titolo esecutivo devono considerarsi sanati per raggiungimento dello scopo, in virtù della proposizione dell'opposizione al precetto: opposizione che, appunto, costituisce la prova evidente del conseguimento della finalità di aver edotto il debitore del proposito del creditore di procedere ad esecuzione forzata in ...
Il precetto alla PA non può essere intimato prima che siano decorsi 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo
L'opposizione proposta dalla Pubblica Amministrazione avverso il precetto intimato prima del decorso del termine di 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo, così come previsto dalla normativa vigente, rende nullo il precetto intempestivamente intimato. La disposizione di legge pone infatti un intervallo tra la notifica del titolo esecutivo e quella ...
Pignoramento » Il precetto non deve essere rinnovato per più procedure di esecuzione forzata
Qualora fosse in atto più di un pignoramento, il creditore può utilizzare lo stesso precetto fino a che ha ottenuto il risanamento del debito: se non sono scaduti i 90 giorni, infatti, il precetto in rinnovazione è un atto che non ha alcuna utilità. Come chiarito in diversi interventi sul ...
Opposizione al precetto - quando l'importo ingiunto contiene spese legali non conformi alle tariffe professionali
È giurisprudenza consolidata che l'opposizione a precetto può configurare sia opposizione all'esecuzione (articolo 615 del codice di procedura civile) sia opposizione agli atti esecutivi (articolo 617 del codice di procedura civile), a seconda che il debitore contesti l'ammontare della somma con esso ingiunta ovvero ne chieda la nullità per vizi ...
Il rinnovo del precetto non configura abuso del diritto se le spese restano a carico del creditore
Va innanzitutto premesso che il rinnovo del precetto è un atto che non ha alcuna utilità procedimentale, posto che l'inizio di un'esecuzione implica che il precetto originario possa essere utilizzato per tutte le successive esecuzioni sino al soddisfo del credito; e nel caso in cui con il precetto in rinnovazione ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su atto di precetto per somme in rinnovazione da legale del ctu. Clicca qui.

Stai leggendo Atto di precetto per somme in rinnovazione da legale del CTU Autore Tullio Solinas Articolo pubblicato il giorno 26 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - domande e risposte .

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca