Indice del post notifica atti fiscali solo tramite pec per società e professionisti

Per quanto riguarda cartelle esattoriali ed altri atti fiscale, dalla data del 1 luglio 2017, la notifica può avvenire esclusivamente tramite PEC (posta elettronica certificata) per alcuni soggetti: vediamo quali. Come previsto dal decreto legge 193/2016, dal 1° luglio 2017, l’Agenzia delle Entrate può notificare gli atti e gli accertamenti nei confronti di determinati soggetti solo tramite PEC. Questa rappresenta una recente novità ed un profondo mutamento di rotta (anche rispetto ai recenti orientamenti giurisprudenziali) introdotta nei rapporti tra [ ... leggi tutto » ]

Analizziamo, in linea piuttosto generale, come funziona la notifica di atti fiscali obbligatoriamente tramite PEC per i soggetti interessati. Il Decreto Legge n. 193/2016 contenente Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili, convertito con modificazioni nella legge 225 del 1° dicembre 2016, prevede, all’articolo 7-quater, commi 6-7 e 8, che dal 1° luglio 2017 gli atti impositivi possono essere notificati solo via PEC. I soggetti interessati che ricevono obbligatoriamente via PEC dal 1° luglio 2017 gli avvisi e gli atti del fisco sono le imprese individuali, le società e i professionisti iscritti negli appositi [ ... leggi tutto » ]

Vediamo, nel dettaglio, chi sono i destinatari degli atti fiscali che devono essere inviati obbligatoriamente tramite PEC. Non tutte le categorie di contribuenti sono interessati dalla nuova modalità di notifica ma solo quelli elencati dalla nuova disposizione ovvero: ditte individuali; le società e professionisti (indirizzi pec comunicati ai rispettivi albi professionali). In sostanza sonno coinvolti in questa nuova procedura di notifica solo quei contribuenti che per legge sono tenuti a dotarsi di indirizzo di posta elettronica certificata e quindi inseriti nel registro IniPec. Però, la nuova norma è applicata anche a tutti quei contribuenti che, pur non essendo tenuti [ ... leggi tutto » ]

Cerchiamo di comprendere, dunque, quando avviene Il momento di perfezionamento della notifica tramite PEC per i soggetti interessati. Anche per tale modalità di notifica vale il principio dello sdoppiamento degli effetti per il notificante e per il destinatario. Per il soggetto notificante la notifica si perfeziona quando lo stesso ottiene la ricevuta di accettazione da parte del gestore del servizio pec. Invece, per il destinatario si perfeziona al momento di avvenuta consegna nella casella di posta, ossia quando il gestore trasmette al mittente la ricevuta di avvenuta consegna. Qualora la casella di posta (pec) dovesse risultare piena generando il [ ... leggi tutto » ]

6 luglio 2017 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica degli atti al vecchio indirizzo di residenza - Nulla anche se perfezionata nella mani di un parente stretto
La notifica di un atto non effettuata nel luogo di abitazione del destinatario nel suo Comune di residenza (come risultante dal certificato anagrafico), ma nel diverso luogo di abitazione di un parente stretto, che lo ha ricevuto in tale qualità, è viziata da nullità. Anche se il luogo di notifica ...
Notifica degli atti - quando il portiere dichiara di essere stato incaricato a riceverli
Come sappiamo, quando la notifica è effettuata a mani del portiere dello stabile, la relata deve rendere conto della preventiva ricerca di altre persone, conviventi o addette alla casa in cui risiede il destinatario. Inoltre, il destinatario deve essere successivamente informato, dell'avvenuta notifica, con raccomandata AR. Tuttavia se il portiere ...
Notifica diretta (semplificata) a mezzo posta di avvisi di accertamento e cartelle esattoriali - Se l'atto è consegnato al portiere non è necessaria la raccomandata informativa da spedire all'effettivo destinatario
Gli uffici dell'amministrazione finanziaria (Agenzia delle entrate) ed il concessionario della riscossione (Equitalia) possono procedere alla notifica a mezzo posta ed in modo diretto degli avvisi e degli atti che per legge vanno notificati al contribuente. Ne consegue che, quando l'ufficio dell'amministrazione finanziaria, o il concessionario si sia avvalso di ...
La notifica degli atti » Chiarimenti su irreperibilità assoluta e relativa
In tema di notifica di atti, quando l'ufficiale giudiziario non trova il destinatario, è bene sottolineare la differenza tra i casi in cui il ricevente sia solo momentaneamente assente oppure del tutto sconosciuto all'indirizzo. Chiariamo questo aspetto nel prosieguo dell'articolo. In linea generale, nella prima ipotesi sussiste l'obbligo di informare ...
Notifica degli atti attraverso il servizio postale - momento in cui deve considerarsi perfezionata la notifica del'atto
La notifica degli atti con il servizio postale è regolato dalle norme di cui alla legge 20 novembre 1982, numero 890. L'articolo 10 della legge 3.8.1999, numero 265 ha apportato modifiche al primo comma dell'articolo 12 della legge 20 novembre 1982, stabilendo che: "Le norme sulla notifica degli atti giudiziari ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post notifica atti fiscali solo tramite pec per società e professionisti. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Notifica atti fiscali solo tramite PEC per società e professionisti Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 6 luglio 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria notifica atti tributari e contributivi Inserito nella sezione cartelle esattoriali - cartelle di pagamento.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca