Indice del post acquisto immobile tramite asta - agevolazioni fruibili per il 2017

Vi spieghiamo quali sono i requisiti per poter fruire delle agevolazioni nel caso dell'acquisto di un immobile tramite asta. La legge di stabilità 2017 ha prorogato al 30 giugno 2017 (e non più al 31 dicembre) le agevolazioni fiscali per l’acquisto di una casa tramite asta. Dunque, chi decide di comprare un immobile può usufruire di un’imposta di registro, ipotecaria e catastale fissa di 200 euro. Ma per poter godere del bonus è necessario che ci siano determinate condizioni In sostanza, l’acquirente deve essere un’impresa che lo acquisti nell'ambito della sua attività professionale e lo rivenda entro due anni [ ... leggi tutto » ]

Ecco, nel dettaglio, quali sono le agevolazioni per l'acquisto di un immobile all'asta. Il Decreto legge 18 del 14 febbraio 2016, convertito con modificazioni nella Legge 49 del’8 aprile 2016, prevede agevolazioni per chi acquista casa all'asta. La misura prevede, per chi acquista un immobile nell'ambito di una procedura esecutiva immobiliare o fallimentare, le seguenti agevolazioni fiscali: imposta di registro, imposta ipotecaria e imposta catastale in misura fissa di 200 euro ciascuna. La legge, consente, per chi acquista una casa all'asta, di pagare come imposte ipotecarie, registro e catastali, una somma di euro 600. Ma non tutti possono beneficiare [ ... leggi tutto » ]

Esistono delle limitazioni alle agevolazioni fiscali per acquisto immobile tramite asta: ecco quali sono. Per quanto riguarda il privato che acquista casa tramite asta, per poter beneficiare alle agevolazioni prima casa, è necessario che rispetti le seguenti condizioni: l’immobile non deve essere di lusso; sono escluse dall’agevolazione le categorie catastali A1, A8 e A9; deve essere ubicato nel territorio del Comune in cui l’acquirente ha la residenza o la stabilisce entro 18 mesi dall’acquisto. Nel caso in cui l’acquirente sia cittadino italiano emigrato all’estero, l’immobile acquistato deve essere considerato come prima casa sul territorio italiano; l’acquirente non deve essere [ ... leggi tutto » ]

Ecco cosa accade quando non si rispettano le condizioni nella fattispecie dell'acquisto di un immobile tramite asta. Nella fattispecie in cui, l’acquirente privato o impresa, una volta acquistato l’immobile all'asta giudiziaria, si accorge di non riuscire a mantenere le condizione richieste per il bonus fiscale, può prima della scadenza, fare un’istanza all’Agenzia delle Entrate per rinuncia delle agevolazioni fiscale. Con l’istanza presentata prima del termine di scadenza l’acquirente dovrà versare la differenza delle imposte con gli interessi, ma non sarà obbligato a pagare la sanzione del 30% sul valore dell’immobile. Se invece i termini per pr [ ... leggi tutto » ]

23 marzo 2017 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Agevolazioni prima casa - Possibile fruire dell'imposta di registro ridotta al 2 per cento anche per l'acquisto di una seconda casa a condizione che entro un anno si alieni la prima
Com'è noto, ai fini dell'applicazione dell'aliquota del 2 per cento dell'imposta di registro agli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di case di abitazione non di lusso e agli atti traslativi o consuntivi della nuda proprietà , dell'usufrutto, dell'uso e dell'ambientazione relativi alle stesse, devono ricorrere le seguenti condizioni: che ...
Acquisto della prima casa con le agevolazioni fiscali - Le cose importanti da tenere a mente per non rischiare sanzioni e aggravi di imposta
Di seguito, alcuni elementi da ricordare quando si vuole acquistare un'immobile fruendo delle agevolazioni fiscali prima casa. Con le cosiddette agevolazioni fiscali prima casa, se il venditore è un privato o un'impresa che vende in esenzione Iva, si versano un'imposta di registro nella misura del 2% sul prezzo d'acquisto, un'imposta ...
Agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa - Tips and Tricks
A proposito di agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa, forse non tutti sanno che: La regola del prezzo-valore per la determinazione della base imponibile dell'imposta di registro, opzione che può essere scelta da chi acquista con le agevolazioni fiscali prima casa da un privato oppure da un'impresa che vende ...
Panoramica sull'asta immobiliare giudiziaria » Consigli ed avvertenze
Dopo i recenti articoli esplicativi, ecco una panoramica completa ed esaustiva sulla pratica dell'asta immobiliare. Chiarimenti, consigli ed avvertenze. Immobile all'asta aggiudicato e intestazione ad altra persona Partiamo col dire che una volta aggiudicato l'immobile all'asta, non è possibile farlo intestare ad altra persona nel decreto di trasferimento del giudice. ...
Il bonus fiscale prima casa resta per chi abbia già acquistato un'abitazione fruendo delle agevolazioni e l'alieni entro un anno dal nuovo acquisto
Com'è noto, l'acquirente di un immobile deve corrispondere un'imposta di registro nella misura pari al 9% del valore della compravendita. Se l'acquirente ha i requisiti per fruire delle agevolazioni fiscali prima casa, l'imposta di registro da versare all'erario scende al 2%. Per aver diritto a fruire dei benefici fiscali prima ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post acquisto immobile tramite asta - agevolazioni fruibili per il 2017. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Acquisto immobile tramite asta - Agevolazioni fruibili per il 2017 Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 23 marzo 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 2 agosto 2017 Classificato nella categoria agevolazioni fiscali prima casa o per acquisto immobili destinati a locazione Inserito nella sezione fisco, tributi e contributi.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca