Assicurazioni RC auto » Come utilizzare la classe di merito di un convivente




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


Come disposto grazie alla legge Bersani, decreto Legge 7/2007, il quale ha integrato l’articolo 134 del codice delle assicurazioni, è possibile usufruire della migliore classe di merito di un qualsiasi convivente del nucleo familiare per assicurare un altro veicolo della stessa tipologia. Per intenderci: auto-auto, moto-moto.

La condizione fondamentale per accedere a questo beneficio è che il parente di cui si vuole sfruttare la classe di merito sia del proprio nucleo familiare.

Per fare ciò, bisogna farsi redigere uno stato di famiglia o, se consentito dalla compagnia di assicurazioni, un’autocertificazione.

Se entrambi i genitori sono presenti nel proprio stato di famiglia, è possibile utilizzare il miglior attestato.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


17 Marzo 2014 · Giovanni Napoletano




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assicurazioni rc auto » come utilizzare la classe di merito di un convivente. Clicca qui.

Stai leggendo Assicurazioni RC auto » Come utilizzare la classe di merito di un convivente Autore Giovanni Napoletano Articolo pubblicato il giorno 17 Marzo 2014 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria tutela consumatori - polizze assicurative RC - polizze auto vita infortuni e danni Inserito nella sezione tutela consumatori

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)