Assegno postdatato scoperto che verrà probabilmente protestato

Indice dei contenuti dell'articolo


Assegno con data posticipata

Qualche mese fa avevo emesso un assegno con data posticipata, assegno di un importo di 1500 euro, per una agenzia d'auto (per cambi ruote e assistenza auto).

Ero rimasta d'accordo con il tipo di pagare un po alla volta essendo disoccupata e di non portare l'assegno in banca.

Ma oggi mi sorprende di mandarmi un sms in cui mi dice che l'assegno era stato portato in banca!

Aveva la data del 16/10.

Cosa succedera adesso? Sono gia in ritardo di pagamento di 2 rate con la mia banca per un vecchio prestito (sono disoccupata da mesi).

L'unica cosa che ho é un'auto e sto veramente cercando di venderla per pagare il tipo prima che portava l'assegno.

Cosa succedera adesso e i tempi?

Assegno presentato prima della data indicata

L'assegno verrà, probabilmente, protestato. In tal caso, per almeno cinque anni non avrà accesso al credito e sarà iscritto in CRIF.

Certamente verrà segnalata alla CAI, con revoca ad emettere assegni per almeno sei mesi. A meno che lei non paghi, entro 60 giorni, l'importo facciale dell'assegno più una penale del 10%.

L'assegno scoperto, non pagato tardivamente, costituisce titolo esecutivo con il quale il creditore potrà pignorare i beni di sua proprietà. Ma se non ha nulla, nulla le potranno togliere.

Per le rate insolute, appena saranno in numero di cinque, verrà iscritta anche all'archivio dei cattivi pagatori gestito da EURISC CRIF.

15 Novembre 2012 · Marzia Ciunfrini