Assegno presentato prima della data indicata

L'assegno verrà, probabilmente, protestato. In tal caso, per almeno cinque anni non avrà accesso al credito e sarà iscritto in CRIF.

Certamente verrà segnalata alla CAI, con revoca ad emettere assegni per almeno sei mesi. A meno che lei non paghi, entro 60 giorni, l'importo facciale dell'assegno più una penale del 10%.

L'assegno scoperto, non pagato tardivamente, costituisce titolo esecutivo con il quale il creditore potrà pignorare i beni di sua proprietà. Ma se non ha nulla, nulla le potranno togliere.

Per le rate insolute, appena saranno in numero di cinque, verrà iscritta anche all'archivio dei cattivi pagatori gestito da EURISC CRIF.

15 novembre 2012 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca