Un assegno presentato allo sportello deve essere pagato attraverso la disponibilità del conto corrente a cui esso è riferito

Un assegno presentato allo sportello deve essere pagato attraverso la disponibilità del conto corrente a cui esso è riferito: l'assegno può essere richiamato dal beneficiario, previo accordo con il traente, ma non sempre l'operazione va a buon fine.

Se la compensazione degli importi fra i conti correnti interessati al trasferimento è già avviata al momento del richiamo dell'assegno, vengono comunque attivate le procedure di segnalazione al CAI e di levata del protesto dell'assegno a fronte di assenza di provvista sul conto del traente.

Gli accordi intervenuti fra beneficiario e traente su eventuali modalità alternative di pagamento dell'importo, non possono modificare le disposizioni di legge in presenza di assegni cosiddetti scoperti.

22 ottobre 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca