Assegno bancario non trasferibile

L'assegno con la clausola non trasferibile, invece, indica che lo stesso deve essere pagato solamente al beneficiario.

Egli non può per nessun motivo girare l'assegno a nessun altro beneficiario, ma potrà solo procedere all'incasso presso una banca. La clausola si appone scrivendo sull'assegno "non trasferibile". Si consiglia di ripetere la formula anche sul retro dell'assegno.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Contenuti correlati - clicca sul link dell'argomento di interesse

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere cliccando questo link. Potrai utilizzare le tue credenziali social oppure accedere velocemente come utente anonimo.

  • mirella 14 novembre 2008 at 15:56

    io ho 2 ass non pagati provvedero al piu presto passati 6o giorni a cosa vado incontro sono in protesto. posso fare un piccolo finanziaento o no

  • karalis 9 ottobre 2008 at 23:41

    Se per ipotesi verso sul mio c.c.un assegno a mio favore ma emesso da tersi e risulta privo di fondi.E’vero che verranno detratti dal mio conto corrente o comunque devo io versare lìimporto dell’assegno?

    Commento di michele | Giovedì, 9 Ottobre 2008

    No, non è vero.

  • michele 9 ottobre 2008 at 23:12

    Se per ipotesi verso sul mio c.c.un assegno a mio favore ma emesso da tersi e risulta privo di fondi.E’vero che verranno detratti dal mio conto corrente o comunque devo io versare lìimporto dell’assegno?

Altre info