Indice del post assegno non protestato - titolo esecutivo per precettare il traente

In risposta ad una mia precedente domanda mi avete riferito che l'assegno non protestato non può costituire valido titolo esecutivo per notificare il precetto. Non essendo d'accordo sulla risposta, potreste gentilmente comunicarmi gli estremi normativi su cui si basa tale assunto. Ritengo che il precetto in forza di un assegno non protestato possa essere [ ... leggi tutto » ]

Lei ritiene il giusto: evidentemente deve esserci stato un malinteso nella risposta, tanto più che, anche per esercitare l'azione di regresso verso i giranti, il rifiuto del pagamento può essere constatato con dichiarazione del trattario riportat [ ... leggi tutto » ]

29 ottobre 2012 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Assegno protestato – prescrizione dell'azione di regresso
Il regresso del portatore contro i giranti, il traente e gli altri obbligati si prescrive in sei mesi dallo spirare del termine di presentazione. Le azioni di regresso tra i diversi obbligati al pagamento dell'assegno bancario gli uni contro gli altri si prescrivono in sei mesi a decorrere dal giorno ...
Mancata levata del protesto e perdita dell'azione di regresso - Ne risponde il notaio
La normativa vigente subordina il regresso, esercitabile dal portatore quando l'assegno bancario presentato in tempo utile non viene pagato, contro i giranti, il traente e gli altri obbligati, alla condizione che il rifiuto del pagamento sia constatato mediante il protesto o mediante le dichiarazioni che la stessa disposizione qualifica equipollenti. ...
Protesto di un assegno – come il creditore può recuperare il credito e il debitore limitare il danno
A chiunque può capitare di emettere un assegno parzialmente o totalmente a vuoto, e c'è sempre il malcapitato che lo riceve in pagamento. In questi casi, il più delle volte, non si sa cosa fare. E' utile e conveniente per il creditore procedere al protesto dell'assegno? E quali sono le ...
Assegno non pagato - rimedi e procedure da seguire
Affinchè, in caso di mancato pagamento, il titolare dell'assegno (beneficiario o portatore) possa esperire nei confronti dei giranti qualsiasi azione esecutiva prevista dalla legge che sia finalizzata a rivendicare direttamente l'importo dell'assegno, questo deve essere stato presentato nei termini. ...
Il precetto alla PA non può essere intimato prima che siano decorsi 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo
L'opposizione proposta dalla Pubblica Amministrazione avverso il precetto intimato prima del decorso del termine di 120 giorni dalla notifica del titolo esecutivo, così come previsto dalla normativa vigente, rende nullo il precetto intempestivamente intimato. La disposizione di legge pone infatti un intervallo tra la notifica del titolo esecutivo e quella ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post assegno non protestato - titolo esecutivo per precettare il traente. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Assegno non protestato - titolo esecutivo per precettare il traente Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 29 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca