Assegno non protestabile - è ormai passato un mese




» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


L’ assegno non è più protestabile, ormai: se non vi sono girate, le possibilità del beneficiario di agire esecutivamente contro il traente restano immutate. E’ probabile che al suo cliente abbiano voluto evitare le conseguenze del protesto.

Verificato il mancato pagamento nei termini, il pagamento tardivo, ma comunque prima che siano trascorsi sessanta giorni, dovrebbe essere sanzionato con penalità (10% del valore facciale) e spese: si tratta di un procedura strana, molto benevola e tollerante adottata verso il traente: le conviene andare a fondo.



» Vai all'indice dei contenuti dell'articolo completo


13 Novembre 2012 · Simone di Saintjust




Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegno non protestabile - è ormai passato un mese. Clicca qui.

Stai leggendo Assegno non protestabile - è ormai passato un mese Autore Simone di Saintjust Articolo pubblicato il giorno 13 Novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 Giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.

» accesso rapido anonimo (test antispam)