Indice del post divorzio e assegno di mantenimento - quanto c'è di vero sulle novità

Assegno di mantenimento all'ex coniuge: molto rumore per (quasi) nulla? I nuovi orientamenti giurisprudenziali hanno lo scopo di spingere le donne a superare la dipendenza dall'ex marito? Ma funzioneranno davvero? Ecco perché le perplessità a riguardo sono molte. È una sentenza che sta già facendo discutere quella con cui la Corte di Cassazione, negli scorsi giorni, ha stravolto il suo trentennale orientamento giurisprudenziale in materia di mantenimento all'ex coniuge. Un cambiamento di rotta che ha totalmente declassato il ruolo del tenore di vita quale parametro per stabilire se l’assegno divorzile sia o meno dovuto, espungendolo dai criteri che devono [ ... leggi tutto » ]

Ecco cosa si evince dalla sentenza della Cassazione che ha stravolto gli orientamenti giurisprudenziali su tenore di vita e assegno di mantenimento. E' finita su tutti i giornali nazionali la notizia della pubblicazione del provvedimento della Corte di Cassazione civile, I° sez., (Sentenza n. 11504) del 10/05/2017 in materia di assegno divorzile. Cambia la giurisprudenza sul punto come ammette la stessa Suprema Corte affermando che a distanza di quasi ventisette anni, il Collegio ritiene tale orientamento, per le molteplici ragioni che seguono, non più attuale". E ancora "Le spese del presente giudizio devono essere compensate, in considerazione del mutamento [ ... leggi tutto » ]

Spieghiamo ai non addetti ai lavori i principi affermati dalla sentenza della Cassazione sul mantenimento in parole semplici. Secondo quando affermato dalla sentenza evidenziata nel paragrafo precedente, per avere l’assegno di mantenimento non conterà più la sproporzione di reddito rispetto al tenore di vita goduto durante il matrimonio ma l’impossibilità per il coniuge economicamente più debole a procurarsi da solo un reddito. Da oggi in poi non conterà più la differenza di reddito tra moglie e marito al momento del divorzio, ma il fatto che il richiedente non sia oggettivamente in grado di mantenersi da solo. E se l’assenza [ ... leggi tutto » ]

Ecco, però, quali sono i dubbi e le riflessioni sulla sentenza della Cassazione in tema di assegno di mantenimento. Ad oggi, tuttavia, è piuttosto prematuro azzardare previsioni sull’impatto che questo precedente giurisprudenziale potrebbe avere sulle coppie che, di qui a breve, vorranno divorziare. Eppure, è verosimile ipotizzare che i soggetti che maggiormente risentiranno di tale sentenza saranno le donne. E tra di loro in particolare quelle che hanno goduto di un tenore di vita agiato, non tanto per meriti propri, quanto, piuttosto, per via dei guadagni del marito. In ogni caso, in un quadro nazionale in cui, a ben [ ... leggi tutto » ]

Un caso concreto: la diatriba Berlusconi-Lario, ovvero una secca contraddizione sul nuovo orientamento giurisprudenziale nell'ambito del mantenimento. Silvio Berlusconi "è uno degli uomini più ricchi del mondo" ed è "rilevante" la disparità dei suoi redditi rispetto a quelli della moglie Veronica Lario: per questo la Cassazione ha confermato l'assegno di due milioni di euro al mese in favore della Lario. I supremi giudici hanno respinto il ricorso del leader di Forza Italia contro il maxiassegno, rilevando che la separazione "non elide la permanenza del vincolo coniugale" e il dovere di assistenza garantendo il precedente tenore di vita. Dunque, diversamente [ ... leggi tutto » ]

18 maggio 2017 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Separazione personale » L'importo dell'assegno di mantenimento va calcolato al netto del reddito del coniuge
Nell'ambito di una separazione personale, l'importo dell'assegno di mantenimento va calcolato al netto del reddito del coniuge obbligato. L'assegno di mantenimento da corrispondere al coniuge beneficiario deve essere calcolato dal giudice tenendo in considerazione il reddito netto percepito dal soggetto onerato e non quello lordo. Questo l'orientamento espresso dalla Corte ...
Revoca assegnazione della casa coniugale - l'importo dell'assegno di mantenimento non deve essere necessariamente proporzionale al canone di mercato dell'immobile
Per giurisprudenza ampiamente consolidata, l'assegno per il coniuge, anche in sede di separazione, deve tendere al mantenimento del tenore di vita da questo goduto durante la convivenza matrimoniale, e indice di tale tenore di vita può essere l'attuale disparità di posizioni economiche tra i coniugi. E' vero che non può ...
Separazione personale » Anche se il matrimonio è stato breve l'assegno di mantenimento va comunque corrisposto
Nell'ambito di una separazione personale, qualora il matrimonio sia stato particolarmente breve, va comunque corrisposto l'assegno di mantenimento da parte del coniuge obbligato. La breve durata del matrimonio può incidere sul quantum dell'assegno di mantenimento, non sul diritto a riceverlo. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con ...
Separazione personale » Per la determinazione dell'assegno di mantenimento conta la durata del matrimonio
Nell'ambito di una separazione personale, per la determinazione degli importi da corrispondere nell'assegno di mantenimento incide la durata del matrimonio. La durata breve del matrimonio può incidere sulla determinazione dell'assegno divorzile ben potendo non essere osservati tutti i criteri indicati dall'art. 5, comma 6, l. n. 898/1970 e potendo alcuni ...
Divorzio e criterio del mantenimento del tenore di vita goduto durante il matrimonio nella determinazione dell'assegno divorzile » Che cosa sta cambiando
In tema di Assegno di mantenimento all'ex coniuge in caso di divorzio, i nuovi orientamenti giurisprudenziali stanno letteralmente stravolgendo gli assiomi del passato: ma quanto c'è di concreto in tutto ciò? Facciamo chiarezza nel prosieguo dell'articolo. Nei giorni scorsi abbiamo parlato di una sentenza della Suprema Corte, la 11504/17, che ...

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post divorzio e assegno di mantenimento - quanto c'è di vero sulle novità. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Divorzio e assegno di mantenimento - Quanto c'è di vero sulle novità Autore Andrea Ricciardi Articolo pubblicato il giorno 18 maggio 2017 Ultima modifica effettuata il giorno 4 agosto 2017 Classificato nella categoria famiglia monoparentale e di fatto - unioni civili - diritto separazione e divorzio Inserito nella sezione lavoro, pensioni, famiglia separazione e divorzio, Isee.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca