Protesto per assegno smarrito o rubato con firma non conforme presentato all'incasso

Sono stata protestata per irregolarità dell'assegno - assegno denunciato e smarrito o rubato - da me appunto precedentemente denunciato rubato. L'assegno è stato presentato all'incasso con firma diversa dalla mia, non è stato pagato malgrado all'epoca vi fossero i fondi sul mio conto ma io risulto cattivo pagatore pur con la dicitura sopra indicata e le banche si rifiutano di farmi credito.

Ho infine provveduto a richiedere la cancellazione del protesto al giudice, senza riuscire ad ottenere alcun aiuto dalla mia banca che ritiene di aver proceduto correttamente e perciò non mi ha fornito l'attestato di illeggittimità della levata che facilmente avrebbe consentito la cancellazione del protesto a mio nome.

Per l'anomalia della situazione ho trovato molta incompetenza dovunque vagando da un ufficio all'altro per 6 mesi circa e sono entrata in depressione per lo stress subito. Vorrei chiedere alla banca un risarcimento per il danno morale e psicologico recatomi, magari tramite l'arbitro bancario finanziario di cui sono venuta a conoscenza solo adesso.

Ne avrei diritto?

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su protesto per assegno smarrito o rubato con firma non conforme presentato all'incasso. Clicca qui.

Stai leggendo Protesto per assegno smarrito o rubato con firma non conforme presentato all'incasso Autore Genny Manfredi Articolo pubblicato il giorno 15 ottobre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 1 maggio 2017 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte Inserito nella sezione giurisprudenza del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare questo link. Ma puoi anche commentare o porre una domanda con le tue credenziali Facebook, Twitter, o Google+.




Cerca