Indice del post assegno emesso da un conto di una s.a.s. successivamente chiuso

Un assegno è stato emesso da un conto di una sas: dopo la sas non ha più lavorato ma non è stata chiusa, mentre il conto da dove e stato emesso l'assegno è rimasto attivo. Il titolare ha un altra ditta con quale lavora e ha un altro conto su la stessa banca. L'assegno è firmato come persona fisica no come società. E' ancora valido o non vale più niente? I miei soldi sono [ ... leggi tutto » ]

Con l'assegno rimasto non pagato può essere iniziata l'azione esecutiva nei confronti del traente dopo la notifica del precetto, anche senza che ci sia stato protesto. Infatti, il portatore mantiene i suoi diritti contro il traente, sebbene l'assegno bancario non sia stato presentato tempestivamente o non sia stato fatto il protesto o la constatazione equivalente. L'assegno va comunque pagato da chi lo emette, anche se non è stato presentato nei termini dal beneficiario e anche se, nel frattempo, il conto è stato chiuso. Il rapporto non insiste fra creditore e conto corrente [ ... leggi tutto » ]

26 novembre 2012 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Traente impone all'istituto di credito di non pagare l'assegno » Sussiste rischio di protesto
Nel caso in cui il traente imponga al proprio istituto di credito di non pagare un assegno bancario, esiste il pericolo di protesto. Pensateci due volte prima di ordinare alla vostra banca di non pagare un assegno già emesso. In questa fattispecie si rischia, infatti, di subire un protesto. Il ...
Assegno protestato – prescrizione dell'azione di regresso
Il regresso del portatore contro i giranti, il traente e gli altri obbligati si prescrive in sei mesi dallo spirare del termine di presentazione. Le azioni di regresso tra i diversi obbligati al pagamento dell'assegno bancario gli uni contro gli altri si prescrivono in sei mesi a decorrere dal giorno ...
Condominio: assegno non pagato » A chi deve essere elevato il protesto?
In caso di mancato pagamento di un assegno del condominio, a chi va elevato il protesto: all'amministratore condominiale, al condominio in se per se o ai singoli inquilini? Chiariamo la questione. Come chiarito in nostri precedenti interventi, la riforma del condominio ha obbligato l'amministratore condominiale a far transitare tutte le ...
Chiusura unilaterale conto corrente e conseguente protesto assegno - la banca deve risarcire
La clausola di buona fede nell'esecuzione del contratto di conto corrente opera come criterio di reciprocità, imponendo a ciascuna delle parti del rapporto di agire in modo da preservare gli interessi dell'altra e costituisce un dovere giuridico autonomo a carico delle parti contrattuali, a prescindere dall'esistenza di specifici obblighi contrattuali ...
Assegno - scoperto, protesto, postdatato
Un assegno bancario è un titolo di credito contenente l'ordine incondizionato che il traente (cioè, colui che ha un conto corrente presso una Banca) rivolge al trattario (cioè, alla Banca) perché paghi ad un terzo (o se stesso). Essendo un mezzo di pagamento, l'assegno non può mai avere una scadenza ...

Spunti di discussione dal forum

Assegno da conto chiuso ma termini di presentazione scaduti
Se ho emesso un assegno di un conto chiuso con la firma che non è quella depositata (quindi firma apocrifa) ed è stato versato dopo i termini di presentazione cioè 20 giorni dopo, che succede, verrà fatto lo stesso il protesto? La banca manderà indietro lo stesso per conto chiuso?
Assegno non pagato anche se il conto corrente presentava un saldo disponibile sufficiente
Ho versato un assegno che è poi risultato impagato per fondi insufficienti o mancanti. Però il saldo disponibile e il saldo contabile sul conto di colui che ha emesso l'assegno era ed è superiore all'importo dell'assegno. Perché non è stato pagato? La banca può risponderne?
Cancellazione protesto per assegno emesso su conto aziendale senza timbro società
In qualità di amministratore di società ho firmato un assegno su conto aziendale sul quale mancava il timbro della società. Purtroppo l'assegno é andato protestato e mi ritrovo iscritto nel bollettino dei protesti a titolo personale. Qualcuno si è trovato in tale situazione ed ha potuto risolvere il problema?
Assegno bancario protestato ma pagato entro 60 giorni – Quanto tempo occorre per la cancellazione?
Un mio assegno è stato protestato per mancanza di fondi nel conto corrente: comunque, ho pagato subito l'assegno al beneficiario. Entro quanti giorni potrò essere cancellato dal bollettino dei protesti?
Assegno annullato e presentato al pagamento
Ho avuto una revoca CAI per pagamento in seconda presentazione di un assegno postale nel mese di novembre 2013. Non ho pagato la penale del 10% ed ho fatto passare i 6 mesi come da prassi e la cancellazione CAI è avvenuta. Pochi giorni fa ho emesso un assegno, utilizzando…

Assistenza gratuita e link a ritroso

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su indice del post assegno emesso da un conto di una s.a.s. successivamente chiuso. Clicca qui.

Stai leggendo Indice del post Assegno emesso da un conto di una S.A.S. successivamente chiuso Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 26 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte .

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca

Vuoi fare una domanda?