L'emissione di assegni scoperti comporta delle sanzioni accessorie che vengono comminate dal Prefetto.

Il protesto, ma in generale l'emissione di assegni scoperti, comporta delle sanzioni accessorie che vengono comminate dal Prefetto.

Le sanzioni consistono in pene pecuniarie e/o ulteriore divieto di emettere assegni con conseguente registrazione nella Centrale di Allarme Interbancaria.

Gli effetti delle sanzioni possono dispiegarsi anche a distanza di anni dall'illecito amministrativo (emissione di assegni a vuoto) e dipendono essenzialmente dall'importo dell'assegno emesso senza provvista e da eventuali recidive.

16 novembre 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca