Assegni postali protestati e notifica di revoca di sistema non pervenuta

Iscritto alla Centrale allarme interbancaria  da parte di Poste Italiane dal 03/08/11, per non aver sanato il pagamento tardivo di un assegno da me emesso, a causa della mancata comunicazione da parte di Posta Italiane, anche le loro sostengono di avermi mandato raccomandata.

Ignaro di tutto ciò, il 30.09.11 emetto due assegni di altra banca che pur avendo la disponibilità, non sono stati pagati a causa di tale iscrizione e successivamente protestati e in attesa di essere pagati.

Fatto la visura del CAPRI presso Banca d'Italia mi rendo conto che ai primi sei mesi di interdizione per il primo assegno ne sono stati aggiunti altri due per i due assegni.

Le chiedo, se questi assegni protestati che sto provvedendo a pagarli devo aggiungere oltre all'importo facciale, gli interessi e le spese di protesto anche la penale del 10% visto mi anno già prolungato l'interdizione ad emettere assegni per altri due mesi?

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su assegni postali protestati e notifica di revoca di sistema non pervenuta. Clicca qui.

Stai leggendo Assegni postali protestati e notifica di revoca di sistema non pervenuta Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 20 novembre 2012 Ultima modifica effettuata il giorno 19 giugno 2016 Classificato nella categoria assegni cambiali e conti correnti - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca